Cuoio in Diretta

Lina Minuti festeggia cento anni a Calcinaia

Vota questo articolo
(0 Voti)

100 anni Lina Minuti 1 1Lina Minuti ha festeggiato cento anni e lo ha fatto spegnendo le sue prime cento candeline lo scorso 29 dicembre, con una festa che ha coinvolto davvero moltissime persone, tra cui l'assessore Giuseppe Mannucci e la consigliera comunale, Antonia Felloni. Una festa in cui si è riso, scherzato e mangiato moltissimo e che è andata avanti per buona parte del pomeriggio, per culminare con il taglio della mastodontica torta preparata per l'occasione. Ad omaggiarla, con un bel mazzo di fiori da parte dell'amministrazione comunale di Calcinaia, è stato l'assessore Giuseppe Mannucci, mentre il sindaco Lucia Ciampi, impegnata a Montecitorio, andrà a fare visita a Lina nei prossimi giorni.

Lina Minuti ha visto passare davanti agli occhi la seconda guerra mondiale e tutti gli avvenimenti del secolo scorso. Una vita segnata da alcuni grandi dolori come la morte del marito e quella del figlio, avvenuta quattordici anni fa, ma anche da tantissime gioie e dall'affetto incondizionato di tanti cari, soprattutto della nuora, Giuseppina. Arrivata tanti anni fa a Fornacette per sposare il figlio di Lina, è stata accolta fin da subito dalla suocera come una figlia e questo rapporto materno si è preservato ed è continuato immutabile nel tempo. Da decenni ormai vivono nella stessa casa e Giuseppina, oltre ad accudire Lina ha pensato bene di organizzare una bellissima festa per l'arzilla centenaria che non ha perso l'occasione per dispensare ringraziamenti e saluti durante la celebrazione del suo secolo di vita. Di origini umili Lina ha svolto, per la maggior parte della sua vita, il mestiere di contadina, ma è tuttora iscritta al sindacato Pensionati Spi-Cgil di Fornacette che, per conto della segreteria provinciale e attraverso la presenza di Renzo Malloggi, l'ha omaggiata di alcune belle fotografie che rendono onore al lavoro. La festa ha avuto il suo apice con l'ingresso della torta fatta appositamente preparare da Giuseppina per la sua mamma adottiva. Lina ha spento senza alcuna difficoltà le candeline ricevendo in cambio un fragoroso applauso e le testimonianze di affetto di tutti i presenti.

Ultima modifica il Giovedì, 03 Gennaio 2019 13:06

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466