Cuoio in Diretta

Divieto di dimora a Pisa, ma ci vive e ci spaccia

Vota questo articolo
(0 Voti)

DSC 8371Aveva avuto il divieto di dimora a Pisa per fatti legati alla droga. A Pisa, però, il 38enne di origini straniere non solo c'era, ma aveva con sé anche della droga. Per questo è stato arrestato, insieme al fratello con il quale condivideva l'abitazione dove gli agenti della polizia di Pisa hanno trovato la droga.

Nel pomeriggio di ieri 21 gennaio, personale della squadra mobile della Questura di Pisa era impegnata in controlli proprio tesi al contrasto dello spaccio in città. Gli agenti hanno individuato l'uomo, già in precedenza raggiunto dalla misura di limitazione della libertà personale dopo l'arresto avvenuto a dicembre in seguito all'operazione "Cavalieri 2018". Sottoposto a perquisizione, addosso, nascosto nelle tasche dei pantaloni nei calzini, gli è stata trovata sostanza stupefacente per il peso di 30 grammi, già suddiviso in numerose stecche pronte per la vendita. Addosso aveva anche un mazzo di chiavi per l'apertura di un'abitazione, circostanza questa che rendeva interessante dal punto di vista investigativo procedere a una perquisizione nell'ultimo indirizzo noto ai poliziotti. Nell'abitazione, che lo straniero condivide con il fratello di 28 anni, c'era una busta in plastica trasparente con due "panetti" di sostanza resinosa marrone per un peso complessivo di 190 grammi di sostanza stupefacente e 160 euro. Pertanto, in considerazione dei precedenti specifici e della quantità di droga sequestrata, quella nella abitazione era nella piena disponibilità di entrambi i fratelli, i due sono stati arrestati per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Attualmente sono stati condotti al Don Bosco otto stranieri per la violazione al divieto di dimora e rintracciati per le vie di Pisa da dove erano stati allontanati con provvedimento del Giudice per l'operazione "Cavalieri 2018".

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466