skinKaroqcuoio

Cuoio in Diretta

Certificazioni e videosorveglianza, incentivi per le imprese pisane

Vota questo articolo
(0 Voti)

videosorveglianzaLa Camera di Commercio di Pisa mette a disposizione delle aziende pisane 140mila euro per incentivare l'acquisizione di una nuova certificazione di qualità e l'installazione di impianti di videosorveglianza, due temi rilevanti per il mondo delle imprese. In un momento in cui il concetto stesso di impresa si rinnova, dove l'attenzione al cliente diventa fondamentale l'adozione di un sistema di certificazione può fare la differenza garantendo la gestione di processi e la realizzazione di servizi qualitativamente eccellenti, contribuendo ad infondere fiducia nel cliente e migliorando la reputazione dell'impresa.

Non meno importante, e particolarmente sentito, è anche il tema della sicurezza. I dati Istat relativi ai delitti denunciati dalle forze di polizia all'autorità giudiziaria in provincia di Pisa nel 2017, pur evidenziando una diminuzione dei furti presso gli esercizi commerciali, evidenziano come questi siano ancora sopra quota 1000 (ben 256,1 ogni centomila abitanti). Anche le rapine compiute presso negozi calano a quota 26, pari a 6,2 ogni 100mila abitanti. In questo contesto, piccoli artigiani e commercianti si trovano quindi a fare i conti con una criminalità che non solo sottrae merci e strumenti di lavoro ma più spesso danneggia e distrugge creando un senso di insicurezza che ostacola la libera attività economica.
"Con questo bando – afferma il presidente della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburini – la Camera ha voluto anche quest'anno dare un aiuto concreto alle imprese convinta che gli investimenti nel controllo e nella gestione dei processi, nella prevenzione dei rischi e nella sostenibilità ambientale, oltre che quelli per scoraggiare le azioni di micro-criminalità, rappresentino elementi importanti per fare impresa".
I contributi sono concessi sotto forma di voucher per interventi avviati dopo l'1 gennaio. Tra le spese ammissibili vi sono quelle di consulenza (comprese le spese di formazione del personale sostenute nell'ambito della realizzazione degli interventi), di rilascio di nuove certificazioni (sono numerose le tipologie ammesse) e/o dell'attestazione Soa e quelle sostenute per la realizzazione di impianti di videosorveglianza. I voucher sono concessi fino al 50% delle spese ammissibili e documentate con un massimale che varia dai 2500 ai 5mila euro a seconda del tipo di intervento. La domanda può essere presentata entro il 19 aprile 2019, salvo chiusura anticipata per esaurimento risorse, esclusivamente tramite Pec all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
Tutte le informazioni, il bando e la modulistica sono disponibili sulla homepage della Camera di Commercio di Pisa (www.pi.camcom.it) o della Fondazione di partecipazione – Isi (www.fondazioneisi.org).

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466