Cuoio in Diretta

L’auto sbanda prima dello schianto, acquisite le immagini

Vota questo articolo
(1 Vota)

Una tragedia quasi inspiegabile, quella WhatsApp Image 2019-02-28 at 21.36.553che ha portato alla tragica morte di Gilberto Biasci, 32 anni, ristoratore di Lari, che da tempo gestiva i Burattinai, proprio sotto le mura del suo paese sulle colline pisane.

Il 32enne infatti nella serata di ieri (giovedì 28 febbraio) con la sua Fiat Panda si è schiantato contro un pullman di linea della Ctt in viale America a Pontedera, lungo lo scolmatore, perdendo la vita (leggi qui). Nella giornata di oggi 1 marzo il sostituto procuratore di turno, visti i fatti che hanno portato alla morte del giovane, ha disposto non l'autopsia come si era pensato in un primo momento, ma ha richiesto solo una ricognizione autoptica esterna, sul corpo dell'automobilista, accertamento che probabilmente sarà svolto già nella giornata di lunedì dal medico legale, dopo di che la salma sarà restituita ai familiari per la sepoltura e il funerale. Migliorano invece le condizioni di salute dell'autista che era al volante del pullman al momento dell'impatto: ne avrà per un po' prima di potersi rimettere in piedi, ma comunque non è in pericolo di vita e si trova sempre all'ospedale Lotti di Pontedera, dove è stato trasportato dopo il terribile impatto, per lui avvenuto pochi minuti prima della fine del suo turno di lavoro.
Oggi i carabinieri di Pontedera, incaricati di ricostruire la dinamica e i fatti che hanno portato al tragico epilogo, sono tornati sul luogo dell'incidente nella speranza di trovare con la luce del sole nuovi elementi che potessero dare una spiegazione all'intero episodio. Dalle telecamere di video sorveglianza del perimetro esterno della Piaggio in viale America hanno acquisito delle immagini. Nel video si vede chiaramente l'auto schiantarsi contro il pullman che procedeva in direzione contraria. Una distrazione al volante o la perdita accidentale di controllo del veicolo da parte del ristoratore di Lari, potrebbero essere la cause dell'impatto. Nella immagini inoltre, i carabinieri avrebbero trovato riscontro alla prima ricostruzione fatta poco dopo l'incidente nella sera di giovedì: nell'impatto il corpo di Biasci è stato espulso fuori dall'abitacolo e, forse proprio il violento impatto con il terreno, ha causato la morte per le gravi lesioni riportate. Nelle immagini, inoltre, si vede l'auto già ridotta a un rottame dalla violenza dell'urto contro il pullman che si incendia. Una tragica fatalità quindi sembrerebbe essere alla base di questo incidente, costato la vita al 32enne di Lati, molto conosciuto in Valdera - sia lui che la sua famiglia, visto che il padre Paolo, alla fine degli anni '90, era stato sindaco del borgo oggi fuso con Casciana Terme. (g.m.)

 

Ultima modifica il Venerdì, 01 Marzo 2019 22:15

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466