Cuoio in Diretta

Misericordie nelle scuole per i volontari di domani

Vota questo articolo
(1 Vota)

Progetto Asso Russoli PisaSono già 400 i giovani formati dalle Misericordie nella provincia di Pisa nell’ambito del progetto Asso, acronimo di A scuola di soccorso, e questa mattina (lunedì 8 aprile) si sono aggiunti gli studenti del liceo artistico Russoli di Pisa. Un progetto che vede al centro le Misericordie di tutta la regione Toscana, che, contattate dalle scuole di ogni ordine e grado, mettono a disposizione il loro tempo, i loro strumenti e le loro competenze.

Il progetto Asso nasce qualche mese fa da un’intesa tra la Federazione regionale delle misericordie e l’ufficio scolastico della regione Toscana e prevede che le associazioni di volontariato organizzino dei progetti di formazione negli istituti scolastici che vanno dalle scuole elementari alle scuole superiori. Dalla sua prima stagione, l'anno scolastico 2017/2018, ha visto oltre 10mila partecipanti in tutta la Regione e ora sta andando verso il raddoppio Il tipo di formazione varia seconda dell’età dei ragazzi: nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, il corso è volto a trasmettere le nozioni di base del primo soccorso per capire quale comportamento è opportuno tenere in caso di malore o infortuni. Per gli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole secondarie di secondo grado, invece, è previsto l’utilizzo del defibrillatore automatico esterno, che darà loro la qualifica di esecutore di BLS-D, basic life support and defibrillation. “Il progetto va avanti già da qualche mese in tutte le scuole di ordine e grado – ha spiegato Maurizio Novi, presidente dell’associazione Misericordie pisane – alle elementari la formazione avviene sottoforma di gioco, mentre con i ragazzi un po’ più grandi si fanno esercitazioni più serie. Il progetto che è nato spontaneamente, ed è ancora in fase sperimentale, sta dando ottimi risultati. C’è un accorto tra la Regione e il Miur, per cui le scuole che vogliono il nostro intervento ci chiamano e organizziamo i corsi”. Questa mattina oltre a Novi erano presenti anche Enrico Dini, commissario della misericordia di Pisa , Paolo Sanna, delegato zonale alla formazione, Benedetto Deri, referente alla formazione per la sanità e Benedetta Ferrari, responsabile del progetto Asso.

 

Ultima modifica il Lunedì, 08 Aprile 2019 21:43

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466