Cuoio in Diretta

Domenica, 19 Aprile 2015 19:38

Lajatico premiata dal Consiglio d'Europa

lajaticoIn consiglio d'Europa scopre il teatro del silenzio , grazie a un progetto dell'amministrazione Barbafieri. Il comune di Lajatico sarà premiato dal consiglio d'Europa al premiato al ministero dei beni cuturali per il progetto di valorizzazione del territorio presentato in occasione dellla quarta edizione del concorso Premio del paeseggio indetto del consiglio D'Europa, indetto ogni due anni dallo stesso consiglio d'Europa. Il comune di Lajatico aveva partecipato al bando con il progetto chiamato La valorizzazione della identità culturale e paesaggistica del territorio mediante la creazione del Teatro del Silenzio.

Pubblicato in Dalla provincia

Da 500 e 6mila euro di prestito, da restituire al 3% in 60 mesi. Porgi l'altra mano è un progetto di microcredito possibile grazie a una convenzione fra l'Arcidiocesi di Pisa e la Banca Popolare di Lajatico e sottoscritta dall'Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto e dal presidente della banca Enzo Marconcini. Ma Porgi l'altra mano è anche l'esempio tangibile di quanto sia pesante e senza scrupoli questa crisi. All'interno della Caritas diocesana sarà creato uno sportello apposito, che coinvolgerà anche volontari con esperienze lavorative nel settore bancario, per fare una prima valutazione delle richieste.

Pubblicato in Dalla provincia

A Lajatico nasce il primo Punto di donazione per chi desidera comunicare alla Asl 5 la propria disponibilità a donare il sangue, organi e tessuti. Il sindaco di Lajatico, Alessio Barbafieri ha attivato il sistema di recepimento della volontà alla donazione per i propri concittadini e la conseguente annotazione sulla carta d'identità grazie all'impegno dell'ufficio anagrafe e della collaborazione con l'azienda sanitaria, in particolare con il coordinatore locale donazione e trapianti, Stefano Cozzo. "L'incremento delle attività di trapianto di organi e tessuti rappresenta uno dei principali obiettivi del servizio sanitario nazionale - dichiara Cuozzo - per raggiungerlo è necessario sostenere e promuovere la donazione che attualmente rappresenta la principale fonte utilizzabile per soddisfare, almeno in parte, le necessità dei pazienti in lista di attesa. A questo proposito ringrazio  il personale del Comune di Lajatico  che si è impegnato per raggiungere questo risultato. Tutti i cittadini, potranno rivolgersi all'ufficio anagrafe per dichiarare la volontà di donare i propri organi e tessuti. E dopo Lajatico auspichiamo l'adesione degli altri comuni della Asl 5".
La procedura è semplice: la Asl5 nomina come delegato alla raccolta un operatore dell'ufficio anagrafe che potrà dunque registrare le dichiarazioni di volontà e inserirle nel programma nazionale Sit (sistema informativo trapianti) e successivamente inserirà l'annotazione sulla carta d'identità come prevede la normativa".

Pubblicato in Dalla provincia
Pagina 2 di 2

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466