Cuoio in Diretta

tribunale1Il corpo non c'è ancora, anche se le ricerche di Roberta Ragusa, scomparsa nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 dal sua casa di Gello, nel comune di San Giuliano Terme, non si sono mai interrotte. Oggi 14 maggio, però, la corte d'assise e d'appello di Firenze ha confermata la condanna a 20 anni di reclusione per Antonio Logli, accusato dell'omicidio e della distruzione del cadavere della moglie. Non ha ritenuto necessaria, però, la custodia in carcere: per Logli, dipendente del Comune, la Corte ha anche confermato l'obbligo di residenza nel comune di San Giuliano Terme e il divieto di allontanarsi dalla provincia di Pisa tra le 21 e le 6. In primo grado Logli è stato condannato, con rito abbreviato, a 20 anni di reclusione dal Tribunale di Pisa, con sentenza emessa il 21 dicembre 2016, per omicidio volontario e distruzione di cadavere. Logli oggi era in aula, assieme al figlio Daniele: la Difesa ha presentato una sua memoria a sostegno dell'innocenza del padre.

Pubblicato in Dalla provincia
Sabato, 21 Marzo 2015 20:17

A Marina per ricordare Roberta Ragusa

robertaOggi 21 marzo avrebbe compiuto 48 anni. Così, una cinquantina di persone, si è data appuntamento a Marina di Pisa per ricordare Roberta Ragusa, scomparsa da Gello e mai ritrovata tra il 13 e il 14 gennaio 2012.

Pubblicato in Dalla provincia

tribunale pisaAntonio Logli è libero, non sarà imputato nel processo chiesto dal pm con l'ipotesi di accusa di omicidio volontario e distruzione di cadavere. Il giudice per l'udienza preliminare di Pisa ha stabilito che il marito di Roberta Ragusa non verrà rinviato a giudizio e quindi lo ha prosciolto da ogni accusa.

Pubblicato in Cronaca

roberta-ragusaComincia l'udienza preliminare per l'omicidio di Roberta Ragusa. Il sostituto procuratore Giaconi ha chiesto il rinvio a giudizio per l'impuntato Antonio Logli accusato di omicidio volontario e distruzione di cadavere. Roberta Ragusa è scomparsa nella notte atra il 13 e il 14 gennaio 2012 dalla casa di Gello dove viveva con il marito.

Pubblicato in Dalla provincia

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466