Cuoio in Diretta

Hanno fermato l'Audi per un controllo, nelle campagne intorno a Volterra. A bordo c'erano tre uomini, i cui nominativi sono stati controllati: a carico di uno dei tre, 29 anni, pendeva un ordine di cattura per esecuzione di misura cautelare relativo a una rapina con lesioni personali aggravate commessa a marzo a Montecatini Terme. Il giovane, secondo le indagini, aveva malmenato una coppia di coniugi romeni per rubargli una borsa con 300 euro, causando alla coppia lesioni con prognosi superiori ai 10 giorni. I carabinieri della stazione di Guardistallo, quindi, hanno fermato e tratto in arresto il giovane, ora ai domiciliari a Livorno.

Pubblicato in Dalla provincia

palazzo dei prioriA Volterra due nuovi monumenti da visitare per il ponte di Pasqua. Per questo fine settimana infatti aprono al pubblico la Torre Toscana e la Torre Campanaria di palazzo dei Priori.

Pubblicato in Dalla provincia
Venerdì, 03 Aprile 2015 14:24

Nuovo appuntamento sull'autismo a Volterra

Terza tappa del percorso che la salute mentale di Volterra e l'associazione Mondo Nuovo, hanno organizzato per approfondire e discutere temi sulla disabilità ed il disagio psichico. L'8 aprile, dalle 17 nei laboratori di Mondo Nuovo, si parlerà di autismo con Maurizio Arduino psicologo, psicoterapeuta e coordinatore del centro per l'autismo e la sindrome di Asperger di Mondovì, autore del libro Il bambino che parlava con la luce. Quattro storie di autismo", pubblicato da Einaudi. Nel libro si racconta di quattro storie esemplari di ragazzi e delle loro famiglie. Storie a lieto fine, nessuno guarisce dal disturbo, ciò non è possibile, data la natura neurobiologica del complesso di disturbi cognitivi ed emozionali, ma è possibile costruire, con pazienza, fatica una vita il più possibile serena. Un figlio, un fratello autistico costituiscono per una famiglia una grandissima fonte di stress e di sofferenza. Meglio se il percorso, che durerà tutta la vita del paziente ma che, particolarmente nei primi anni di vita può essere influenzato dall'intervento intelligente e coordinato di servizi sanitari, scuola e contesto familiare ed amicale, è condiviso con operatori qualificati, che sappiano fronteggiare la difficile, esasperante sfida che i disturbi dello spettro autistico pongono quotidianamente.

Volterra, 3 aprile 2015 – Terza “tappa” del percorso che la salute mentale di Volterra e l’Associazione Mondo Nuovo, hanno organizzato per approfondire e discutere temi sulla disabilità ed il disagio psichico. L’8 aprile, dalle 17 nei laboratori di Mondo Nuovo, si parlerà di autismo con Maurizio Arduino psicologo, psicoterapeuta e coordinatore del centro per l’autismo e la sindrome di Asperger di Mondovì, autore del libro “Il bambino che parlava con la luce. Quattro storie di autismo”, pubblicato da Einaudi. Nel libro si racconta di quattro storie “esemplari” di ragazzi e delle loro famiglie. Storie a lieto fine, nessuno guarisce dal disturbo, ciò non è possibile, data la natura neurobiologica del complesso di disturbi cognitivi ed emozionali, ma è possibile costruire, con pazienza, fatica una vita il più possibile serena.

Un figlio, un fratello autistico costituiscono per una famiglia una grandissima fonte di stress e di sofferenza. Meglio se il percorso, che durerà tutta la vita del paziente ma che, particolarmente nei primi anni di vita può essere influenzato dall’intervento intelligente e coordinato di servizi sanitari, scuola e contesto familiare ed amicale, è condiviso con operatori qualificati, che sappiano fronteggiare la difficile, esasperante sfida che i disturbi dello spettro autistico pongono quotidianamente. (dg)

 

 

Pubblicato in Dalla provincia
Giovedì, 02 Aprile 2015 18:54

Volterra, scoperta tomba pre etrusca

Scoperta tomba villanoviana a Volterra. Un reperto che testimonia presenze pre etrusche. Il ritrovo è avvenuto durante scavi archeologici commissionati dal Comune per la costruzione di un asilo nido. "E' una scoperta notevolissima - afferma il sindaco Marco Buselli - che apre nuovi scenari sulle testimonianze pre-etrusche a Volterra. Ci auguriamo che i ritrovamenti possano convivere facilmente con la costruzione del nuovo asilo, che la città aspetta da anni". La tomba è costituita da un contenitore di un diametro di oltre 80 centimetri e un'altezza presumibile di oltre un metro. Il vaso sembra si sia conservato in buono stato. Era stato inserito dentro un'ampia fossa circolare e calzato con ben tre filari di pietre disposte a raggiera alternate a strati di sabbia. Dai frammenti recuperati nel cantiere pare lecito supporre di trovarsi dinnanzi a una sepoltura di epoca villanoviana. Il Comune e la Soprintendenza regionale hanno già provveduto a far rimuovere il vaso per salvaguardarne la conservazione e hanno fatto trasportare il tutto al laboratorio di restauro della Soprintendenza Archeologia della Toscana, dove sarà possibile procedere alle necessarie analisi, allo scavo e al restauro del corredo e del dolio.

Pubblicato in Dalla provincia
Giovedì, 02 Aprile 2015 15:48

Volterra accoglie il primo paziente ex Opg

Gli Ospedali psichiatrici giudiziari, che accolgono persone con disturbi psichiatrici che hanno commesso crimini, non sono ancora stati chiusi, nonostante la volontà e la scadenza per l'attuazione della riforma già prorogata. Gli Opg ci sono ancora, ma la prima paziente, è arrivata a Volterra, inserita al Morel 3.

Pubblicato in Dalla provincia

20150221 125411Anche l'ex presidente della Provincia di Pisa, Andrea Pieroni che seguì i giorni dell'alluvione di Roffia momento per momento ha partecipato all'inaugurazione del nuovo invaso per la sicurezza idraulica del bacino dell'Arno (leggi qui) "Un'opera di grande importanza - ha detto Pieroni -  che finalmente mette al sicuro un territorio". Lo ha detto Andrea Pieroni del nuovo bacino di Roffia, partecipando al sopralluogo poco più di un anno dopo l'importante esondazione che per giorni ha fatto stare in ansia mezza provincia di Pisa. Durante quella serie di eventi, quando Andrea Pieroni era ancora presidente della Provincia e a Pisa arrivò persino il capo della Protezione civile Franco Gabrielli, crollò anche una porzione di Mura di Volterra.
Il fango si è asciugato, ma la provincia ha continuato a rimboccarsi le maniche. "Quello di oggi – per Pieroni – è un grande risultato, specie se ripenso a quei giorni difficili. Un successo al quale possiamo aggiungere il primo lotto dei lavori per lo Scolmatore, due lotti dei quali, invece, non hanno ancora trovato un finanziamento. Ma non c'è solo il bacino dell'Arno: ci sono anche gli argini del Serchio da rinforzare e le casse d'espansione dell'Era da realizzare. Poi c'è il Cecina, nella zona di Saline". Tutti fiumi attorno ai quali non sono mancate situazioni di disagio. "Le grandi opere servono – prosegue Pieroni – ma serve anche una manutenzione costante del territorio: anche per questo bisogna trovare risorse ed evitare di rincorrere le emergenze".

Pubblicato in Dalla provincia

strada regionale 68 volterra Un milione e mezzo di euro per mettere in sicurezza la strada regionale 68 di Val di Cecina, nel territorio di Volterra. La Regione Toscana ha deciso di intervenire sul tratto noto come curva della morte a causa del numero e della gravità degli incidenti che qui si sono verificati. La cifra destinata agli interventi è di 3 milioni e 400mila euro, compreso il chilometro tra Volterra e Colle Val d'Elsa.

Pubblicato in Dalla provincia

polizia volanteHa perso le staffe. Un 45enne di Volterra, primma ha devastato la casa dove abita con i genitori, poi è uscito in strada con una mazza da baseball, minacciando i suoi familiari. Poche ore prima, i familiari avevano chiamato la Polizia, che sembrava aver calmato l'uomo. Fino al nuovo episodio, che ha fatto tornare gli agenti, intorno a mezzanotte. Il 45enne è stato arrestato per danneggiamento, maltrattamenti in famiglia e minacce aggravate.

Pubblicato in Dalla provincia
Pagina 10 di 10

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
http://www.comune.santamariaamonte.pi.it/news.php?id=3169
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466