Cuoio in Diretta

Mah3Q jREra stato condannato dal tribunale di Bari per ricettazione, ma aveva ancora 4 mesi da scontare per lo stesso reato. Nella giornata di ieri, è stato arrestato dai carabinieri di Castelfranco.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

banconota 10 euroBanconote false fai da te, realizzate con una normalissima stampante a colori nella speranza di poter imbrogliare qualche commerciante. Le hanno scoperte i carabinieri di San Miniato nell'abitazione di un 44enne, residente nello stesso comune, dopo che quest'ultimo aveva tentato di fare acquisti con una finta banconota da 10 euro.

Pubblicato in Cronaca

carabininieri ccEra sottoposto ai domiciliari, anche se più di una volta i carabinieri lo avevano sorpreso fuori casa. Adesso, dopo è scattata la misura cautelare in carcere per il reato di furto, eseguita ieri dai militari della stazione di San Miniato.

Pubblicato in Cronaca

27Prima si è messo a disturbare i clienti di un bar, poi all'arrivo dei carabinieri li ha aggrediti con calci e pugni. Protagonista un 34enne, marocchino, incensurato, arrestato ieri sera (5 dicembre) dai carabinieri della compagnia di Empoli.

Pubblicato in Cronaca
Martedì, 29 Novembre 2016 10:29

Vendono hashish a Castelfranco, due in carcere

cc castelfrancoDue uomini, di 40 e 31 anni, avevano messo in piedi un piccolo supermarket della droga a Castelfranco di Sotto.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

coop empoliIl piano era di quelli collaudati. Dopo aver scelto la propria vittima, di ritorno dalla spesa nel centro commerciale, aspettavano che questa si allontanasse dall'auto per posare il carrello. A quel punto scattava l'azione, arraffando all'interno della vettura portagogli, giacche e qualunque oggetto di interesse. Ad eseguire i furti erano tre donne, tutte italiane, che sono state arrestate nelle prima ore di oggi, 28 novembre, nel comune di Ponte Buggianese dove risiedevano.

Pubblicato in Dalla provincia

carabinieri pattugliaPicchia i familiari, sorella, genitori e nonna anziana, per farsi consegnare i soldi ma alla fine finisce in carcere dopo l'ennesima aggressione che ha visto la sorella finire in ospedale con una prognosi di 10 giorni. La storia, come è stato poi appurato dai carabinieri andava avanti da giorni fino a oggi, quando il 21enne di Stabbia, A. G. le sue iniziali è stato arrestato ed è finito dietro le sbarre del carcere di Sollicciano.
A far scattare le manette per il giovane il fatto, che anche grazie alla testimonianza di molte persone è stato colto in semiflagranza dopo che aveva picchiato pesantemente la sorella nella giornata di oggi in mezzo alla strada.Tutto è accaduto nel pomeriggio, quando alla centrale operativa della Compagnia di Empoli è arrivata una richiesta di aiuto nella frazione Stabbia dove era stata segnalata un'aggressione ai danni di una donna.

Pubblicato in Cronaca

carabinieri notte 3Un 38enne di Fucecchio che doveva essere ai domiciliari nel tardo pomeriggio di giovedì è stato sorpreso a passeggio per le strade cittadine.

Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 19 Ottobre 2016 18:59

Evade dai domiciliari, arrestato a Vinci

CARABINIERI 1Dieci anni fa era fuggito dagli arresti domiciliari. Adesso deve scontare 6 mesi di pena residua. Protagonista un 46enne beneventano, arrestato ieri sera (19 ottobre) dai carabinieri di Vinci.

Pubblicato in Dalla provincia

prostituzione jpgDallo scorso marzo aveva causato il terrore tra le prostitute dell'Aurelia tra Vecchiano e Migliarino che in ben tre casi aveva picchiato o tentato di investire con l'automobile per poi rapinarle dopo aver consumato con loro fugaci rapporti sessuali nelle zone circostanti la statale.

Pubblicato in Fucecchio

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
http://www.comune.santamariaamonte.pi.it/news.php?id=3169
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466