Cuoio in Diretta

14-dscn2195--medium-1 2Numerose le persone e i veicoli controllati e diversi i provvedimenti adottati a carico di persone che risiedono a Pisa e ritenute pericolose per la sicurezza pubblica. Ieri 9 ottobre, nell'ambito del controllo del territorio, la Questura di Pisa, con la collaborazione della Guardia di Finanza che ha impiegato le proprie unità cinofile, ha effettuato straordinarie e mirate attività in questo centro città e in zona stazione ferroviaria.

Pubblicato in Dalla provincia

DSC 0013Sono entrati in un negozio di Pontedera e hanno rubato scarpe, abbigliamento e circa 400 euro che erano in cassa. Erano passate le 3 della notte dello scorso 20 settembre quando è stato infranto il vetro della porta d'ingresso del negozio di abbigliamento per commettere il furto. Il proprietario ha allertato la polizia di Pontedera e gli agenti hanno subito iniziato le indagini, anche grazie alle immagini dell'impianto di videosorveglianza.

Pubblicato in Dalla provincia
Lunedì, 01 Ottobre 2018 14:51

Contromano in Fipili, fermato a Montopoli

FotoAndava verso Firenze, ma lo faceva nella carreggiata della Fipili che porta a Pisa. In un bel pomeriggio di sole, il primo dell'autunno, in cui la Fipili era ancora tra le vie predilette delle scampagnate della domenica. La fortuna e un rapido intervento della Polizia stradale di Empoli hanno evitato la tragedia. L'auto è una delle due che ieri 30 settembre sono state fermate in Fipili, contromano.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

La Bravo Nera

Gli uomini coordinati dal vice questore Roberto Sbenaglia, dirigente del commissariato di Rifredi hanno individuati tre sospetti e ieri mattina 25 settembre li hanno pedinati per chilometri, da Firenze fino a Calcinaia. Dopo alcune soste lungo la Tosco Romagnola, la Bravo nera sulla quale i tre viaggiavano è entrata nel parcheggio di un supermercato, l'autista è rimasto a bordo dell'auto, mentre gli altri due hanno fatto un giro all'interno senza acquistare nulla e si sono poi riavvicinati al loro mezzo parcheggiato proprio accanto all'utilitaria di una coppia di anziani intenta a riporre nell'auto le buste della spesa, con la borsa della signora poggiata sul carrello. Mentre uno dei tre ha chiesto un'informazione alla coppia di 80enni, l'altro ha afferrato la borsa della donna nascondendola abilmente sotto un giubbino scuro poggiato sul braccio. Messo a segno il colpo, il trio è ripartito a forte velocità imboccando la Firenze Pisa Livorno, probabilmente per rientrare alla base fiorentina. Solo che gli agenti di polizia erano lì è sono scattati all'inseguimento. Fino ad arrestare i tre stranieri, tra 23 e 31 anni.

Pubblicato in Cronaca

polizia unione valderaLe biciclette abbandonate e parcheggiate in luoghi impropri in piazza Unità d'Italia e aree limitrofe, a Pontedera, saranno rimosse. Il provvedimento del Comune sarà attuato a partire da lunedì 1 ottobre: gli agenti della polizia locale provvederanno alla rimozione di tutte le bici parcheggiate legate a cartelli stradali o comunque su marciapiedi e in luoghi impropri. Verranno anche portate via le carcasse di bici abbandonate sulle rastrelliere: bici senza selle, senza ruote o visibilmente incomplete verranno tolte dalle postazioni. In questi giorni nella zona è stata posizionata una apposita segnaletica che preannuncia l'operazione di pulizia e riordino. Si informano quindi i cittadini, i pendolari e gli utenti, laddove interessati, ad intervenire preventivamente e a non posizionare la propria bici fuori dagli spazi preposti e autorizzati.

Pubblicato in Dalla provincia
Venerdì, 21 Settembre 2018 11:35

Spaccio in centro, in manette pusher

poliziacittaNella nottata appena trascorsa gli agenti della squadra volanti della questura di Pisa, impegnati nell'usuale servizio di controllo del territorio, hanno sfruttato le telecamere di vigilanza cittadina in zona piazza dei Cavalieri per seguire a vista una persona sospetta nella piazzetta attigua.

Pubblicato in Cronaca

commissariato polizia pontederaL'uomo era nel suo appartamento a Romito di Pontedera, nell stanza della figlia di 4 anni, nascosto nell'armadio, accovacciato dietro i vestiti. Gli agenti della polizia di Pontedera lo cercavano, ma anche quelli di tutta Europa: era colpito da mandato di arresto internazionale per aver fatto parte di una banda che contraffaceva carte di credito. L'uomo era stato rintracciato dagli agenti della questura dopo una lite in famiglia, molto violenta, davanti alla figlia piccola. 

Pubblicato in Dalla provincia

polizia unione valderaSequestrati sei veicoli senza assicurazione, alcuni senza da anni. Multati, inoltre, alcuni autisti sorpresi alla guida senza patente perché mai conseguita o ritirata per uso di alcol e sostanze stupefacenti e applicati ben 3 daspo urbani. E' il sommario bilancio di intensi controlli operati dalla polizia locale di Pontedera nell'ultima settimana.

Pubblicato in Dalla provincia

0fa93b1c-bdf2-4b0d-b87d-e9eede2fd894Ha iniziato a minacciare i dipendenti presenti, costringendoli a barricarsi in una stanza, spaccando sedie e mobilio. Per fermare il 26enne richiedente asilo sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata per un anno da febbraio è stato necessario lo spray al peperoncino. L'episodio risale al 23 luglio.

Pubblicato in Dalla provincia

FIRENZE - SullA-1 con due cani in pericolo - la Polstrada li accudisce in attesa della padrona condotta in ospedale. FOTOLa Polizia Stradale di Firenze ha messo in salvo Nani e Dadi, una barboncina e una shitzu, che viaggiavano sull'A1 insieme alla loro padrona, rimasta coinvolta in un tamponamento vicino Calenzano. E' accaduto alcuni giorni fa, quando alla centrale operativa della Polstrada sono giunte più telefonate per segnalare un incidente. In questi casi non bisogna perdere neppure un secondo, tant'è che una pattuglia della Sottosezione di Firenze Nord è giunta sul posto in un baleno, trovando una Smart ferma in corsia di sorpasso dopo aver tamponato un altro veicolo. I poliziotti hanno fatto da scudo con l'auto di servizio ai mezzi coinvolti, indirizzando quelli che sopraggiungevano sulle altre due corsie rimaste libere.
Nella Smart c'era una donna di 61 anni, originaria di Crema, che stava tornando a casa dopo una gita a Roma. Era dolorante all'addome e doveva essere condotta in ospedale, ma non ne voleva proprio sapere di separarsi dai suoi amati cani, temendo che impauriti potessero fuggire a causa di tutto quel trambusto. Gli agenti hanno compreso la sua preoccupazione e l'hanno rassicurata, dicendole che avrebbero portato Nani e Dadi presso la caserma della Stradale, dove le avrebbero rifocillate e coccolate, proprio come se si fossero trovate a casa loro.
E così è avvenuto. Dopo qualche ora la donna è stata dimessa dall'ospedale e si è recata dai poliziotti. Le due bestioline, prima di riprendere la strada di casa, con i loro occhioni hanno fissato i soccorritori per ringraziarli, scodinzolando e guaendo.

Pubblicato in Dalla provincia

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466