Cuoio in Diretta

polizia unione valderaSequestrati sei veicoli senza assicurazione, alcuni senza da anni. Multati, inoltre, alcuni autisti sorpresi alla guida senza patente perché mai conseguita o ritirata per uso di alcol e sostanze stupefacenti e applicati ben 3 daspo urbani. E' il sommario bilancio di intensi controlli operati dalla polizia locale di Pontedera nell'ultima settimana.

Pubblicato in Dalla provincia

0fa93b1c-bdf2-4b0d-b87d-e9eede2fd894Ha iniziato a minacciare i dipendenti presenti, costringendoli a barricarsi in una stanza, spaccando sedie e mobilio. Per fermare il 26enne richiedente asilo sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata per un anno da febbraio è stato necessario lo spray al peperoncino. L'episodio risale al 23 luglio.

Pubblicato in Dalla provincia

FIRENZE - SullA-1 con due cani in pericolo - la Polstrada li accudisce in attesa della padrona condotta in ospedale. FOTOLa Polizia Stradale di Firenze ha messo in salvo Nani e Dadi, una barboncina e una shitzu, che viaggiavano sull'A1 insieme alla loro padrona, rimasta coinvolta in un tamponamento vicino Calenzano. E' accaduto alcuni giorni fa, quando alla centrale operativa della Polstrada sono giunte più telefonate per segnalare un incidente. In questi casi non bisogna perdere neppure un secondo, tant'è che una pattuglia della Sottosezione di Firenze Nord è giunta sul posto in un baleno, trovando una Smart ferma in corsia di sorpasso dopo aver tamponato un altro veicolo. I poliziotti hanno fatto da scudo con l'auto di servizio ai mezzi coinvolti, indirizzando quelli che sopraggiungevano sulle altre due corsie rimaste libere.
Nella Smart c'era una donna di 61 anni, originaria di Crema, che stava tornando a casa dopo una gita a Roma. Era dolorante all'addome e doveva essere condotta in ospedale, ma non ne voleva proprio sapere di separarsi dai suoi amati cani, temendo che impauriti potessero fuggire a causa di tutto quel trambusto. Gli agenti hanno compreso la sua preoccupazione e l'hanno rassicurata, dicendole che avrebbero portato Nani e Dadi presso la caserma della Stradale, dove le avrebbero rifocillate e coccolate, proprio come se si fossero trovate a casa loro.
E così è avvenuto. Dopo qualche ora la donna è stata dimessa dall'ospedale e si è recata dai poliziotti. Le due bestioline, prima di riprendere la strada di casa, con i loro occhioni hanno fissato i soccorritori per ringraziarli, scodinzolando e guaendo.

Pubblicato in Dalla provincia
Sabato, 07 Luglio 2018 14:26

Trova ladra in casa e la fa arrestare

polizia11Questa mattina (7 luglio) durante i servizi di controllo del territorio svolti dalla polizia, agenti delle volanti della questura di Pisa, su segnalazione di alcuni cittadini che avevano chiamato il 113, hanno arrestato una donna sorpresa dai proprietari di una abitazione, proprio all'interno del loro appartamento, un terratetto ubicato in via di Oratoio.

Pubblicato in Dalla provincia
Domenica, 24 Giugno 2018 11:26

Due rapine in poche ore: in manette 24enne

polizia11Ha avvicinato due ragazze in via delle Sette Volte, nelle vicinanze della mensa universitaria, e le ha minacciate, intimando di consegnare il cellulare prima di allontanarsi. Ma le due giovani, seppur spaventate per l'accaduto, non si sono perse d'animo e con alcuni amici hanno prima seguito e individuato il rapinatore, quindi chiamato il 113. All'arrivo del personale di polizia, per sottrarsi al controllo ed alla identificazione, il giovane, un 24enne di Pisa, ha reagito violentemente provocando lesioni agli agenti che sono stati refertati con una prognosi di 7 giorni per contusioni varie. Con sè aveva il taglierino usato per commettere la rapina, trovato dagli agenti nel corso della perquisizione.

Pubblicato in Cronaca

poliziacittaNotte movimentata per gli agenti delle volanti di polizia nella nottata appena trascorsa.
Ieri sera, nel corso di un normale servizio di controllo del territorio, personale della questura ha arrestato un 44enne, T.A. le sue iniziali, ritenuto responsabile del reato di resistenza a pubblico ufficiale. La famiglia dell'uomo aveva chiesto l'intervento del 113 di Pisa perché l'uomo si era scagliato contro il padre e la zia in presenza della figlia minore. Una volta arrivati i poliziotti se l'è presa anche con loro all'esterno della sua abitazione di San Giuliano. Su disposizioni del pm di turno l'uomo è stato condotto in carcere in attesa della convalida dell'arresto da parte del Gip.

Pubblicato in Cronaca
Lunedì, 18 Giugno 2018 11:14

Armi acquistate on line, due denunciati

poliziacittaAcquistavano armi micidiali per corrispondenza dalla Polonia, eludendo i divieti previsti dalla legge italiana. Si è chiusa con perquisizioni e 78 denunce l'attività di indagine nei confronti di 80 soggetti residenti in Italia - che hanno acquistato per corrispondenza dall'estero armi ad aria compressa con potenza superiore a 7,5 joule, considerate quindi, armi da fuoco - che ha portato a sequestrare oltre 90 armi detenute illegalmente. Nella provincia di Pisa, sono state eseguite due perquisizioni a carico di due persone ritenute responsabili di acquisto di armi per corrispondenza.

Pubblicato in Cronaca

0fa93b1c-bdf2-4b0d-b87d-e9eede2fd894Sono state fermate e controllate più di 30 persone e 17 veicoli, elevate 2 sanzioni per violazioni del codice della strada. Un uomo di 30 anni residente in provincia di Palermo colpito da divieto di ritorno nel comune di Pontedera, è stato rintracciato in centro città e denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Pisa. E' successo nel corso della mattina di oggi 12 giugno.

Pubblicato in Dalla provincia

d165349e-5ccd-412c-87b7-aa1567ca09d8 1"Mi fai fare una telefonata?" e poi scappa con il telefono. Lo aveva fatto altre volte, secondo la Questura, ma stavolta, ieri 8 giugno a Pisa, per un minorenne italiano figlio di genitori arrivati dalla Bosnia, lavoratori e persone per bene, non è andata come al solito. Il 18enne al quale ha rubato il telefono lo ha rincorso, fin dentro e poi fuori dal giardino di una casa privata e lo ha bloccato.

Pubblicato in Dalla provincia

imageG6T6U1SEDeve scontare un residuo di pena di 1 anno e 7 mesi per il reato di detenzione di materiale pedopornografico. L'uomo, un 41enne italiano di Pontedera colpito da un ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Firenze è stato trovato e fermato dagli agenti di polizia del commissariato di Pontedera. Gli uomini agli ordini del dottor Luigi Fezza erano impegnati in un servizio coordinato di controllo del territorio nella zona della stazione ferroviaria, del villaggio scolastico e del centro cittadino. Sono state utilizzate tre pattuglie del Commissariato, di cui una con auto civetta e tre pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Firenze. Tale servizio finalizzato alla prevenzione di qualsiasi attività illecita si è concluso con l'identificazione di circa 50 persone e il controllo di 20 autovetture.

 

Pubblicato in Dalla provincia

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466