Cuoio in Diretta

WhatsApp Image 2017-08-26 at 14.54.141I comportamenti violenti sono iniziati con la convivevnza, nel 2014. Da allora, gli episodi, stando ai racconti della moglie, sono stati diversi, fino a quando, al culmine di una lite, la donna si è trovata un grosso coltello alla gola. Da ieri, 13 marzo, l'uomo, 39 anni di Pisa, non può più avvicinarsi alla moglie né comunicare con lei: il divieto è stato notificato dalla seconda sezione della squadra mobile della questura di Pisa.

Pubblicato in Dalla provincia

poliziacittaMinacce e molestie alla ex fidanzata, scatta il divieto di avvicinamento per un 50enne di Pisa. La polizia ha eseguito infatti un'ordinanza del gip del tribunale di Livorno a seguito delle indagini compiute dalla squadra mobile livornese in cui si è accertato quanto denunciato dalla donna, straniera e residente a Livorno, ad inizio dell'anno.

Pubblicato in Cronaca

WhatsApp Image 2017-08-26 at 14.54.13Almeno sei i casi. Su sei donne, passate lo stesso giorno - il 18 ottobre - e in orari diversi per le strade nella zona di corso Italia e Borgo Stretto a Pisa. Si è conclusa l'indagine su uno straniero di 25 anni, arrestato al termine di una giornata intera di violenze e vessazioni di ogni tipo a numerose donne.

Pubblicato in Dalla provincia

0fa93b1c-bdf2-4b0d-b87d-e9eede2fd894A Pisa, nell'ambito dell'operazione Safety Car disposta dal Ministero dell'Interno gli uomini della squadra volante della polizia di Stato, del reparto prevenzione crimine della Toscana hanno svolto un'attività capillare, sottoponendo a controllo circa mille veicoli e hanno sostenuto un rocambolesco inseguimento nlle strade cittadine. (vedi il video nel testo)

Pubblicato in Dalla provincia

passegginoE' entrata nel negozio con un passeggino e una grossa culla. Li ha portati con sé nei camerini prova e poi è uscita, senza acquistare niente, facendo effusioni alla culla. Solo che dentro non aveva il figlio o un altro bambino, ma merce per 700 euro. Ad arrestarla sono stati gli agenti della squadra volante della Polizia di Stato di Pisa.

 

Pubblicato in Dalla provincia

commissariato polizia pontederaMaltrattamenti in famiglia, minacce e atti persecutori nei confronti della ex convivente e dei suoi genitori. Con questa accusa, gli uomini del commissariato di Pontedera hanno eseguito la misura cautelare del divieto di avvicinamento emessa dalla Procura della Repubblica di Pisa nei confronti di un italiano 32 enne di Pontedera.

Pubblicato in Dalla provincia
Mercoledì, 07 Febbraio 2018 13:12

Picchia gli agenti dopo la spaccata al bar

20180207 124037Ha sentito i vetri infrangersi e si è preoccupato. Erano le 3,30 della notte scorsa, quella tra 6 e 7 febbraio, quando il cittadino preoccupato ha chiamato il 113. Gli agenti della polizia di stato di Pisa erano nei paraggi per un servizio di controllo finalizzato proprio al contrasto dei furti e così sono riusciti a cogliere sul fatto lo straniero, mentre stava rubando all'interno di un bar.

Pubblicato in Dalla provincia

IMG-20180207-WA0010Quando gli agenti di polizia lo hanno visto, stava vendendo una bici a uno studente universitario. L'equipaggio dell'auto impegnato in un servizio di controllo ha allora deciso di identificare i due: lo straniero non solo era già noto, ma anche colpito da obbligo di dimora in altro comune.

Pubblicato in Dalla provincia

polizia volanteControllati un centinaio di veicoli ed identificate circa 120 persone, anche stranieri, di cui un trent'enne di origine marocchina, irregolare, nei confronti del quale pendeva un provvedimento di espulsione, sorpreso a circolare senza patente e con l'auro priva della revisione. È il bilancio dell'attività di controllo del territorio pisano condotta stamani (1 febbraio) all'alba dalla polizia di Pisa.

Pubblicato in Dalla provincia

coltellomannaiaViolenta lite a Pisa, in via Clemente Merlo, e spuntano un coltello e una mannaia. E' successo ieri sera quando tre persone, di origine straniera, hanno chiamato la polizia riferendo di essere stati minacciati con un coltello ed una mannaia da un connazionale con il quale uno di loro, nello stesso pomeriggio, aveva avuto già una lite per motivi di denaro in via Gramsci. In quella occasione era stato colpito violentemente al volto con una testata.

Pubblicato in Cronaca

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466