skinterrapisa2019

Cuoio in Diretta

75e2d63a-47d3-4f84-ad31-f2b0fc964bac

"Ci siamo applicati in una sfida per trovare un tema innovativo. L'anno scorso si parlava di velocità, oggi facciamo un volo fra la dimensione del gioco: dalla trottola al robot. Un viaggio nella memoria collettiva". Così, la curatrice Daniela Fonti racconta la mostra tra Balla, Casorati e Capogrossi al Palp di Pontedera. In mostra ci sono 110 opere d'arte e quasi un centinaio di giochi che raccontano una serie di generazioni e la loro esperienza della vita attraverso il gioco. "Il tema del giocattoli - prosegue Fonti - infatti è più complesso di quanto si possa immaginare. Un oggetto moltiplicatore di attività. Giocare è stare nello straordinario, sempre e comunque".

Pubblicato in Dalla provincia

Movet 1Fabbrica intelligente, tecnologie collaborative, big data e competenze digitali, queste le parole d'ordine dell'automotive 4.0, di cui si discuterà a Paradigma industria 4.0: applicazioni e implicazioni nel settore automotive. In alcune aziende la rivoluzione è già in corso. Robot che affiancano l'uomo nel processo di meccanizzazione. Due giorni, giovedì 26 e venerdì 27 ottobre al Museo Piaggio di Pontedera che vedranno la partecipazione di importanti ospiti come Enrico Pisino, capo del settore Innovation del gruppo Fca e presidente del Cluster Trasporti Italia 2020, e Maria Chiara Carrozza deputato e ex ministro dell'istruzione, università e ricerca. Una discussione a tutto tondo che coinvolgerà esponenti delle associazioni di categoria imprenditoriali e sindacali, tra cui Cna, e Cgil e Confindustria, presente con il responsabile nazionale Andrea Bianchi. "L'obiettivo è mettere in rete il mondo della ricerca con le aziende per sostenere competitività e Industria 4.0" annuncia l'assessore regionale Stefano Ciuoffo.

Pubblicato in Dalla provincia

andreabocelliCi sarà anche Andrea Bocelli alla prima edizione del Festival internazionale di robotica, in programma dal 7 al 13 settembre a Pisa. 
Andrea Bocelli ha voluto contribuire alla visibilità internazionale del festival con il concerto lirico A Breath of Hope: dallo Stradivario al Robot, in cui collabora sul palco con un robot, per la prima volta nella sua carriera. Si tratta di un concerto di beneficenza in programma martedì 12 settembre alle 21 al teatro Verdi di Pisa, che vedrà il robot YuMi collaborare con Andrea Bocelli, con la soprano Maria Luigia Borsi e con l'orchestra filarmonica di Lucca. Il maestro Andrea Colombini ha infatti già impartito i movimenti necessari a YuMi, robot collaborativo a due bracci in grado di lavorare a stretto contatto con addetti umani in totale sicurezza, progettato per rispondere alle necessità di flessibilità e di agilità nella produzione tipiche soprattutto del settore dell'elettronica di consumo. In particolare, il robot YuMi è stato programmato per contribuire alla direzione dell'orchestra che accompagnerà Andrea Bocelli e Maria Luigia Borsi, con la continua supervisione, durante la serata, del maestro Andrea Colombini.

Pubblicato in Dalla provincia

buonaHanno imparato a programmare i movimenti di un'ape robot per farlo muovere in un percorso stabilito, utilizzando i tasti del Bee-Bot. All'asilo Il grillo parlante di Fucecchio si è appena concluso il Progetto di Robotica Educativa e Coding, della durata di tre mesi, che ha visto protagonisti nella "programmazione" di un robot, i bambini delle tre sezioni dei 5 anni della scuola dell'infanzia.

Pubblicato in Fucecchio

DSC 2147Una piattaforma robotica in sala operatoria, in grado di eseguire interventi chirurgici che risultano minimamente invasivi per il paziente, mediante ultrasuoni focalizzati ad alta energia. Queste tecnologie robotiche avanzate offrono nuovi strumenti terapeutici per trattare in maniera non invasiva i tumori del rene e del fegato e, più in generale, di quelli a carico degli "organi mobili", con flessibilità.

Pubblicato in Dalla provincia
Martedì, 07 Aprile 2015 12:00

Sul disastro, ci va il robot

Un po' uomo e un po' robot. Il sistema prevede che lavorino insieme in maniera stretta per gestire a distanza interventi in caso di disastri naturali o accidentali, garantendo una condizione di sicurezza all'operatore che, fisicamente, non si troverà sul luogo della calamità, eppure avvertirà le stesse sensazioni sensoriali, visive, audio, tattili che il robot percepirà nello scenario di azione, grazie a un complesso sistema di trasmissione e di telepresenza sviluppato in Italia, alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa.

Pubblicato in Dalla provincia

I robot del Politecnico di Torino e dell'Università di Pisa sfideranno i 30 migliori team al mondo. A fine maggio, a Seattle, la competizione è tra i progetti dei maggiori laboratori di ricerca al mondo: la Amazon Picking Challenge è la prima competizione indetta dal gigante dell'e-commerce per reinventare la gestione dei propri magazzini, quelli da cui in tutto il mondo ogni giorno vengono spediti milioni di beni acquistati online.

Pubblicato in Dalla provincia

A scuola con i robot potrebbe essere il nome del protocollo nato per agevolare la diffusione della robotica nelle scuole toscane, mettere in rete le scuole che utilizzano questo strumento educativo, promuovere progetti per sensibilizzare e formare docenti e studenti alla robotica, intesa sia come strumento didattico, che come veicolo per entrare nel mondo e nelle sue nuove opportunità. Questi gli obiettivi di un accordo (RRRE - Rete Regionale di Robotica Educativa) sottoscritto fra Regione Toscana, Ufficio Scolastico Regionale e Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. L'accordo di rete viene presentato nel corso di un evento che si svolge a Pontedera, lunedì 16 marzo 2015. In questa occasione, grazie alla presenza di professori che insegnano in scuole della "rete", sarà possibile incontrare esperienze concrete di utilizzo, in scuole toscane, della robotica

Pubblicato in Dalla provincia
Sabato, 07 Marzo 2015 11:53

I domestici robot fanno scuola in Europa

RobotEra 5Saranno a Bruxelles il 9 e 10 marzo. Con un video girato in Toscana, gli assistenti robotici domestici sviluppati con il progetto europeo Robot-Era, coordinato dall'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, si presentano e saranno tra i protagonisti del meeting promosso dalla Commissione Europea per riflettere su come l'innovazione, nel caso particolare quella del settore robotico, può creare le premesse per una società che affronta con successo la sfida dell'invecchiamento di una fetta rilevante della sua popolazione, contribuendo a mantenerla in buona salute e a farla vivere in maniera autonoma quanto più possibile.

Pubblicato in Dalla provincia

ictus scuola santannaUn robot portatile arriva a casa per curare gli effetti dell'ictus. Per fare la riabilitazione, il robot sarà collegato al fisioterapista via internet e pronto alla commercializzazione sui mercati internazionali. Sviluppato in Italia da Humanware, azienda pisana, spin off della Scuola Superiore Sant'Anna, in collaborazione con il Laboratorio di robotica percettiva dell'Istituto Tecip (tecnologie della comunicazione, dell'informazione, della percezione) della stessa Scuola Superiore Sant'Anna, il robot è già utilizzato in fase sperimentale al centro di riabilitazione di Volterra e all'ospedale di Cisanello a Pisa.
Il sistema robotico è stato ribattezzato motore e mette a disposizione di clinici e di fisioterapisti un nuovo strumento per il recupero e per la valutazione funzionale dell'arto superiore in pazienti che hanno subito traumi di carattere neurologico. Il robot può supportare i pazienti, aiutandoli nell'esercitare le forze necessarie e nel mantenere traiettorie fluide ed efficaci, per ottenere il massimo dalla riabilitazione.

Pubblicato in Dalla provincia

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466