Cuoio in Diretta

Calamita

Truffe ai danni de La Calamita onlus, associazione che gestisce l'omonima struttura di aggregazione attigua all'Oratorio S.Maria Delle Vedute a Fucecchio. A darne comunicazione è la stessa organizzazione, venuta a conoscenza nei giorni scorsi della presenza, sul territorio empolese in particolare, di soggetti dediti a chiedere soldi in beneficenza per conto dell'associazione. Richieste di soldi che invece sono deltutto estranei a La Calamita onlus.

Pubblicato in Fucecchio

zoom Sede-CarismiOggi sarebbe dovuto accadere qualcosa, un passo in avanti nella trattativa tra Pve Capitale Carismi, invece la trattativa si sarebbe raffreddata proprio sui passaggi finali.

Pubblicato in San Miniato

Sovranità Pisa-Comunicato 02-Lug-2016-FOTO 2"Abbiamo lasciato delle banconote fac-simile da 500 euro sulle buche, le crepe e gli schianti presenti sull'asfalto. La nostra azione è chiara: i soldi per sistemare le strade dove sono finiti? Se gli amministratori non ce li mettono, ce li mettiamo noi, quelli simbolici, aspettando il momento in cui potremo veramente cambiare questa situazione". E' Cosimo Meneguzzo, portavoce di Sovranità nel comune di San Miniato, a spiegare l'iniziativa intrapresa nella notte tra venerdì 1 e sabato 2 luglio. I militanti dell'associazione Sovranità hanno compiuto i blitz a Ponte a Egola, in via Gramsci e via Di Pruneta e a San Donato, in via Scarlatti.

Pubblicato in Politica

CARABINIERI 1Quasi mille euro prelevati dal suo conto in 4 operazioni fatte a un bancomat di Santa Croce e uno di San Miniato. Che la donna è certa di non aver fatto. Per questo si rivolge ai carabinieri.

Pubblicato in Cronaca

rifiuti cerbaie"Sono stato costretto a rivolgermi alla Regione e al Ministero con un a lettera per chiedere un aiuto economico per i costi che il Comune è costretto a sostenere per rimuovere i rifiuti abbandonati nella zona della Cerbaie. Fare una rimozione di rifiuti, ha costi altissimi e noi per colpa di questi incivile che commettono un crimine siamo costretti a spendere molto denaro pubblico".

Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Mercoledì, 09 Settembre 2015 16:00

Fermati con un chilo di droga e 1.500 euro

Gli agenti li hanno sorpresi mentre tentavano di disfarsi di un panetto di hashish di circa 1 chilo. I due stranieri, di 44 e 22 anni, si trovavano nel centro di Livorno e addosso avevano anche 1.500 euro che sono stati sequestrati. I due sono stati arrestati dalla polizia per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Nelle case dei due, che vivono a Pisa e Cascina, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato due grosse piante di marijuana, attrezzatura per la coltivazione, circa mezzo chilo della stessa sostanza contenuta in buste e 2,46 grammi di anfetamina metossilate.

Pubblicato in Dalla provincia

polizia volante 1Gli avevano dato soldi in cambio di droga. Ma lui, un cittadino pakistano, era scappato con i soldi. Così loro, originari della Tunisia, lo hanno sequestrato.

Pubblicato in Dalla provincia
Mercoledì, 22 Luglio 2015 17:47

Multa di 5mila euro al meccanico abusivo

Gli agenti della polizia locale dell'Unione Valdera lo hanno trovato a Pontedera mentre lavorava a un mezzo. Sabato, durante attività di controllo, il cittadino è stato sanzionato perché svolgeva attività abusiva di meccanico. Lo stesso è stato sanzionato con 5mila euro e le attrezzature sequestrate.

Pubblicato in Dalla provincia

WP 20150626 005Altri due anziani. Altri due, una a San Giuliano e un altro a Navacchio. Nella giornata di ieri 9 luglio, due persone si sono rivolte ai carabinieri per denunciare di essere state truffate.

Pubblicato in Cronaca

IMG-20150709-WA0002Sono arrivati in due, con testa e faccia coperta da un cappuccio. Hanno spaccato il vetro della porta principale e hanno svaligiato il bar del distributore Q8 di Fucecchio.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 2 di 3

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466