Cuoio in Diretta

tastiera pcScoperta una rete di scambio di materiale pedopornografico finalizzato ad attirare minorenni per approcci sessuali. Controlli a tappeto tra Firenze e Siena. Due persone sono state arrestate e undici denunciate nel corso di un'operazione congiunta contro la pedopornografia condotta dai carabinieri di Siena e la polizia postale di Firenze. Le indagini sono partite dalla denuncia di una madre di un 13enne, dopo aver scoperto che il figlio riceveva attenzioni da un uomo anche con sms.

Pubblicato in Dalla provincia

Un percorso formativo per 80 ragazzi di seconda generazione, finalizzato a promuovere la partecipazione di questi ragazzi alla vita sociale, politica e civile della Toscana. Un iniziativa, organizzata da Anci Toscana nell'ambito del progetto europeo "I partecipate", che si svolgerà in quattro città toscane Firenze, Arezzo, Prato e Pisa a partire dal prossimo 13 marzo. Di fatto, sarà il più importante percorso di educazione civica sui principi dell'organizzazione politica e sociale italiana mai svolto in Toscana. Le iscrizioni sono aperte fino al 6 marzo.

Pubblicato in Dalla provincia

volontari servizio civile progetto Essere sentirsi solidali in Pronto SoccorsoPer un progetto di servizio civile nazionale che termina, ce ne sono altri in procinto di iniziare. Oggi, lunedì 2 marzo si è concluso, per sei giovani volontari del servizio civile, il progetto Essere, sentirsi... solidali in Pronto Soccorso iniziato un anno fa, il 3 marzo 2014, che li ha visti impegnati all'ospedale San Giuseppe di Empoli. 

Pubblicato in in Sociale

"La Toscana è all'avanguardia per cultura, gusto, innovazione e design nel mondo. Pisa, in questo quadro, può esercitare una leadership internazionale, grazie ai
suoi centri d'eccellenza come questa università e il suo istituto di biorobotica". Con queste affermazioni l'ambasciatore americano John R. Philips in visita a Pisa, si è complimentato con gli studenti della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, durante una conferenza sulla necessità dell'Italia di applicare in fretta le riforme avviate.
"Qui - ha aggiunto parlando con i giornalisti - vi sono tutte le strutture per lavorare in questo campo. E penso che la Toscana sia una sorta di Silicon Valley dell'innovazione. Le strutture ci sono e gli italiani hanno le carte in regola ma vanno incitati gli studenti a restare qui e non andare all'estero".

Pubblicato in Dalla provincia
Mercoledì, 25 Febbraio 2015 18:11

Case popolari, in Regione l'alienazione non passa

In consiglio regionale manca il numero legale e la delibera sull'alienazione delle case popolari non passa. Secondo il gruppo consiliare di Forza Italia, "Forse è il segnale che anche nella maggioranza comincia a serpeggiare il dubbio che la legge approvata un anno fa era sbagliata? Certo è che è stata un'occasione persa, ma se qualcuno si ravvedrà margini per rimetter mano quel provvedimento ci sono". A Pisa, potrebbero essere 138 gli alloggi da vendere, tutti nel 2015.

Pubblicato in Dalla provincia
Mercoledì, 25 Febbraio 2015 18:38

Province, la riorganizzazione secondo Pieroni

andrea pieroni3"Questa fase di transizione post Provincia sia da stimolo per mettere in moto il processo capace di guardare ad aree sempre più grandi, come per esempio la macroregione, ma con la consapevolezza costante che le macroaree sono insiemi di singole peculiarità, da conoscere bene e valorizzare". Così Andrea Pieroni, per due mandati presidente della provincia di Pisa e candidato al consiglio della Regione Toscana sul riassetto delle province, votato oggi dal consiglio regionale. Un riordino necessario e più volte auspicato dall'ex presidente, che invita anche oggi a tenere ben presenti alcune sfide, da vincere per il bene dei singoli territori e della regione intera.

Pubblicato in Politica
Mercoledì, 25 Febbraio 2015 15:10

Alloggi popolari, 348 sfitti solo a Pisa

La regione Toscana dispone di 1.703 case popolari sfitte, un dato molto basso rispetto alle altre regioni. La percentuale maggiore è collocata nel territorio pisano, dove sono circa 348 gli alloggi vuoti. Un dato strano, se si pensa che le persone in attesa di un alloggio popolare sono tante e spesso costrette ad affitti privati. Negli ultimi 4 anni, in Toscana, le domande per l'assegnazione di alloggi Erp sono state 30.464 e in un anno si assegnano dai 700 agli 800 alloggi. Con questi dati solo il 5% di chi fa domanda può sperare di avere una casa assegnata. "Queste sono sfitte ormai da molti anni - ha spiegato Simone Porzio (Sunia) - anche per negligenza dei Comuni che sostengono di non avere soldi per ristrutturarle e di conseguenza gli alloggi sono preda di occupazioni abusive e illegali, alla faccia di chi se ne sta legalmente ad attendere in graduatoria, è un fatto inaccettabile".

 

Pubblicato in Dalla provincia

Alberto Silvano Piacentini - Direttore Generale Carismi  -Finanziamenti speciali a sostegno delle piccole e medie imprese associate a Cna Grosseto. Carismi ancora una volta a fianco di un'associazione di categoria del territorio toscano (leggi qui). Due linee di finanziamento per agevolare l'accesso al credito. E' questo l'impegno della Cassa di Risparmio di San Miniato, grazie all'accordo siglato con l'Associazione di categoria di Grosseto.

Pubblicato in in Azienda
Martedì, 24 Febbraio 2015 15:09

Il Distretto Conciario del Cuoio a Lineapelle

1CLPELLEFIERARHO 1Torna, Lineapelle, l'appuntamento fieristico tanto atteso dai conciatori del Comprensorio del Cuoio. Dal 25 al 27 febbraio, a Milano Fiera, 1086 espositori di cui 724 italiani e 362 esteri. Delle concerie presenti a Lineapelle, 336 italiane e 188 estere, sono 178 quelle toscane: il polo conciario toscano è pronto a ribadire in fiera la sua leadership sul mercato internazionale della pelle che non è solo nei numeri, quanto soprattutto nella qualità del prodotto offerto. Il meglio delle aziende di pelle da tutto il mondo con 114 paesi visitatori.

Pubblicato in in Azienda

giovanni donzelli immigrati san miniato 3"Con la crisi economica in corso nel nostro Paese non è accettabile pensare di dare ospitalità a degli immigrati, che si rifiutano di ricambiare l'accoglienza con qualche lavoretto di pubblica utilità, visto che lo Stato italiano paga mille euro al mese per ospitarli, il doppio di quanto prende un pensionato con la minima, tre volte quanto spetta a un invalido. Se pensano di sfruttare la situazione, tornino a casa loro".

Pubblicato in Politica

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466