Cuoio in Diretta

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 92

spinellisicurezzaSi è concluso ieri (24 marzo) all'università di Padova il corso di alta formazione per dirigente delegato alla sicurezza urbana e contrasto sociale alle mafie. Il ciclo di lezioni, nato per volontà del Comune di Fucecchio e dell'Unione dei Comuni dell'Empolese Valdelsa, aveva come obiettivo quello di affrontare i temi relativi alla sicurezza urbana e al contrasto della violenza in tutti i suoi aspetti, prendendo in considerazione le istanze che stanno emergendo a livello nazionale ed internazionale.

Pubblicato in Fucecchio

Simone TestaiDubbi sul trasferimento del personale della polizia municipale di Fucecchio all'Unione dei Comuni. Arrivano dal capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, Simone Testai, che a riguardo ha presentato una mozione che verrà discussa al consiglio comunale del prossimo 28 dicembre. La richiesta, nell'immediato, è di far slittare di un anno il trasferimento, in attesa che l'Unione abbia una struttura più solida.

Pubblicato in Fucecchio

andrea pieroni2Unioni dei comuni in arrivo soldi e nuove funzioni dalla Regione Toscana. A spiegarlo è il consigliere regionale Andrea Pieroni dopo l'approvazione delle modifiche della che governa questo ente intermedio, varate questo pomeriggio dal consiglio regionale.

Pubblicato in Politica

di Riccardo Cardellicchio

 

Comune fucecchio

 

Sarà perché è dipendente del comune di Santa Croce sull’Arno, sarà perché ha letto qualcosa in proposito, Alessio Spinelli, sindaco di Fucecchio, guarderebbe più al vecchio Mandamento, qualora prendesse campo l’unificazione di diversi Comuni per arrivare a un’unica città.

sindaci cuoio 1"Se c'è stato un ripensamento, allora si dia conto del mutamento nelle sedi istituzioni, modificando o revocando le delibere fin qui assunte". È l'ex primo cittadino di Santa Croce, Osvaldo Ciaponi, a richiamare i sindaci del Valdarno alle proprie responsabilità, ricordando gli impegni assunti nel precedente mandato per la costituzione dell'Unione dei Comuni del Valdarno inferiore. Un progetto accantonato dalle attuali amministrazioni, anche se la mutata situazione, secondo Ciaponi, non esenta i quattro comuni della necessità di un'aggregazione che sia anche istituzionale. "Perché il semplice coordinamento tra i sindaci non basta", dice l'ex sindaco santacrocese, convinto la situazione attuale manterrà intatti "particolarismi e sovrapposizioni", in cui ogni campanile "continuerà a suonare le proprie campane a seconda delle evenienze".

Pubblicato in Politica

sindaci cuoio 1Restare uniti anche senza bisogno dell'Unione, collaborando a prescindere senza creare necessariamente un ente sovracomunale che faccia da "sigillo". È questa la filosofia dei sindaci del Cuoio sul tema dell'Unione dei Comuni che due anni fa sembrava cosa fatta. Due anni nei quali sono cambiate tante cose, ma che hanno rafforzato tra i sindaci del Cuoio la convinzione di un territorio non adeguatamente rappresentato. "Un territorio che fa mezza economia della Toscana", ha detto il sindaco di Santa Croce Giulia Deidda, ma al quale non corrisponde evidentemente una rappresentanza regionale e nazionale altrettanto importante.

Pubblicato in Politica

giulia deiddaEra stato il tema per eccellenza nel dibattito politico della prima metà del 2014, quando tutti sembravano remare dritto verso l'Unione dei comuni, l'ente che avrebbe dovuto riunire San Miniato, Santa Croce, Castelfranco e Montopoli per gestire in forma associata alcuni dei servizi delle quattro amministrazioni. Una corsa contro il tempo quella di allora, per chiudere la partita e approvare lo statuto entro le elezioni amministrative. Ed è lì, però, che tutto si è fermato, arenato nelle sabbie della politica e infine rimasto bloccato dalla spinosa questione della riforma sanitaria, che ha visto i comuni divedersi sulla scelta della nuova Asl di appartenenza. È lecito, quindi, chiedersi se quel progetto abbia ancora un senso, capire che cosa non ha funzionato e soprattutto domandarsi se non sia ormai superato, in un'epoca in cui le fusioni tra comuni (e non più le unioni) sembrano andare per la maggiore.

Pubblicato in Politica

IMG 2405La parola d'ordine è "restare uniti". Evitare, in sostanza, di farsi coinvolgere dal gioco dei campanili e delle appartenenze, per costruire piuttosto una "realtà policentrica".

Pubblicato in Politica

francesco nocchiIl coordinamento Pd Alta Val di Cecina si è riunito a Ponteginori per valutare la situazione politica della zona e per un confronto interno sulla questione dell'Unione Montana. Secondo il Pd la Val di Cecina può dire la sua solo se è unita. In questo modo si gestiranno meglio le problematiche della zona.

Pubblicato in Politica

santa-maria-a-monteL'Unione Valdera perde i pezzi, l'ultimo episodio è l'uscita di Santa Maria a Monte e i socialisti intervengono facendo una attenta disamina del problema, ma soprattutto sottolineando che serve una riflessione e a questo punto, come chiesto dal sindaco di Peccioli Renzo Macelloni che tutti comuni siano protagonisti allo stesso modo e con pari dignità.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466