skinKaroqcuoio

Cuoio in Diretta

Chiedono soldi per l'Infiorata, la Pro Loco: 'Non siamo noi'

Vota questo articolo
(1 Vota)

infiorata corso matteotti fucecchioCome spesso accade a Fucecchio in prossimità di eventi importanti, in città scatta l'allarme truffa. Stavolta è il turno dell'infiorata: ieri, infatti, persone che si spacciavano per organizzatori dell'evento hanno preso a girare per le strade del paese, chiedendo soldi per l'evento che ci sarà domenica.

Ovviamente la Pro Loco - che organizza l'infiorata del Corpus Domini - ha precisato che nessuno va casa per casa a chiedere i soldi:"Ci comunicano - scrive la Pro Loco sul proprio profilo Facebook - che qualcuno va casa per casa a chiedere soldi per l' Infiorata. Precisiamo che nessuno di noi va a chiedere soldi a casa, fate attenzione". Dalla Pro Loco hanno poi spiegato che è la prima volta che qualcuno va in giro a chiedere soldi porta a porta per l'infiorata; a differenza di quanto succede di frequente col Palio. O coi vigili urbani, la cui fantomatica rivista (che non esiste) è stata sfruttata molte volte per provare a spillare soldi ai commercianti. (m.s.)

Leggi anche: Truffa ai danni de La Calamita: “Chiedono soldi per conto nostro”

 

Ultima modifica il Venerdì, 16 Giugno 2017 15:30

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466