Cuoio in Diretta

Palii d’Italia, le nuove regole partono da Fucecchio

Vota questo articolo
(1 Vota)

DSC 0088Un successo di partecipazione e di contenuti. E' quello ottenuto dalla tavola rotonda organizzata dall'associazione Palio e dal Comune di Fucecchio che oggi ha visto la partecipazione di delegati e sindaci provenienti da tutta Italia.

Nella sede della Fondazione Montanelli Bassi le idee espresse dai partecipanti e dai delegati sono parse subito molto chiare. Già durante i primi interventi il dibattito è arrivato al nocciolo della questione: l'esigenza di costituire un ente di tutela e garanzia dei Palii d'Italia. Ogni palio dovrà mettere sul tavolo la propria esperienza e le proprie buone pratiche affinché si possa prendere il meglio dall'organizzazione di ciascuno e fare una sintesi che porti ad atti concreti per una crescita comune.
Anche Eleonora Di Giuseppe, collaboratrice del Ministero della Salute che ha introdotto il tema dell'ordinanza Martini nella tavola rotonda, ha sottolineato l'importanza dell'incontro odierno evidenziando la bontà dell'iniziativa organizzata come prima tappa di un percorso che possa vedere allo stesso tavolo un ente che rappresenti tutti i palii e il ministero.
"L'evento di oggi - ha dichiarato Alessando Centinaio, medico veterinario FEI e ideatore della Horse Ambulances e della Clinica veterinaria mobile - è il primo tassello di un percorso costruttivo che le realtà paliesche hanno deciso di intraprendere; dobbiamo andare oltre le regole attuali e lo dobbiamo fare con le nostre gambe".
A conclusione dell'evento i delegati dei palii hanno sottoscritto un documento sintetizzato in quattro punti. Il primo prevede di intraprendere un percorso per la condivisione di regole comuni, riunendosi sotto un'unica denominazione, al fine di tutelare il patrimonio storico e culturale, a difesa delle tradizioni di ciascuna manifestazione. Il secondo riguarda la promozione della dignità delle corse storiche di cavalli avviando un dialogo tra gli enti convenuti. A terzo punto dei principi idi partenza c'è l'incoraggiamento delle buone pratiche per la tutela della salute e del benessere animale. Ultimo e quarto punto ma non per importanza, favorire la propedeutica e la didattica di tutte le figure professionali coinvolte.
L'evento è stato introdotto dal presidente del consiglio regionale Eugenio Giani e dal sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli. Oltre ai delegati dei palii, alla tavola rotonda sono intervenuti il tecnico dei terreni Alessandro Peirè, il mossiere Fabio Magni e per il Palio di Fucecchio l'assessore Daniele Cei e il presidente dell'associazione Nicolò Luca Cannella.

 

Ultima modifica il Sabato, 02 Febbraio 2019 20:59

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466