Cuoio in Diretta

Palio Fucecchio, l’autore del Cencio debutta al Gran Galà

Vota questo articolo
(1 Vota)

 

0f75cbc5-13ff-4910-b875-2d9f4948133c

"Abbiamo avuto l'idea di fare diventare protagonisti i bambini. Proprio perché il Palio è un grande gioco. Con Maria Grazia Morini, i bambini della IC hanno rappresentato la Collegiata e i colori di tutte le contrade che rappresentano le vie del paese. A partire dal dipinto dei bambini, Morini ha ricavato il labarino". Lo ha spiegato l'assessore di Fucecchio Emma Donnini durante la presentazione dell'edizione 2019 del Gran Galà dei Musici e degli Sbandieratori del Palio di Fucecchio che si terrà sabato 27 alle 16. Sono partite le iniziative in vista del 19 maggio.
I piccoli contradaioli saranno impegnati domenica 5 maggio con il Palio in gioco: dalla mattina la sfilata per le vie del centro, il pomeriggio giochi in piazza Vittorio Veneto e mercatino delle contrade. La giornata sarà arricchita dall’inaugurazione della nuova piazza Montanelli, dove sono in corso gli ultimi lavori di restyling. Il labarino, il vessillo che si aggiudicherà la contrada vincitrice, è stato realizzato attraverso un concorso al quale hanno partecipato gli studenti della scuola media Montanelli Petrarca. Il dipinto, come hanno spiegato i ragazzi raffigura la collegiata in alto da cui si snodano i colori delle contrade che rappresentano le vie del paese e ai lati due colombe che tengono la corda del traguardo in segno di pace. Adesso che il labarino è completo di ornamenti, grazie alle studentesse della scuola di moda dell’Istituto Checchi, c’è già chi con una certa dose di scaramanzia invita i propri bambini a strofinare i colori della propria contrada sul vessillo. Una sorta di rito liturgico, preso con la massima serietà, che si spera porti buon auspicio alla contrada. Per quanto riguarda il cencio del palio, l’autore di quest’anno è ancora ignoto e sarà presentato solo durante il Gran Galà. "Il Gran Galà - ha aggiunto l'assessore Daniele Cei - offre coreografia e musica. A metà del Gran Galà faremo una pausa per presentare il pittore del cencio. Fare meglio di Marconeri sarà difficile ma vi posso anticipare che abbiamo individuato una persona bravissima". La giornata del 27 sarà dedicata ad Alessandro Talini, storico collaboratore dell’associazione del Palio scomparso prematuramente che contribuì anche alla stesura del regolamento del Gran Galà. Davanti al Palazzo delle Arti, il presidente del Palio delle contrade Nicolò Luca Cannella ha ricordato come "Le 12 contrade tengono vivo il territorio e sono partecipate dai ragazzi. Manca meno di un mese al Palio e ora partono le iniziative". “In questi anni il palio è cresciuto molto – ha detto Alessio Spinelli, sindaco di Fucecchio – e io devo tanto al presidente e a tutto il cda dell’associazione. Diamo fiducia ai ragazzi perché saranno loro a gestire Fucecchio quando noi non ce la faremo, investiamo su di loro”. Subito dopo il Gran Galà, domenica 28 torna l’appuntamento con la corsa di primavera. Nella buca del palio è in programma la seconda sessione delle gare che daranno modo alle contrade di vedere in pista i cavalli e i fantini che potrebbero essere i protagonisti.
Giuseppe Zagaria 
 

 



Ultima modifica il Sabato, 20 Aprile 2019 14:13

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466