Cuoio in Diretta

Fratres, grande festa per i 55 anni. Ancora emergenza sangue

Vota questo articolo
(1 Vota)

Fratres 55Era il settembre del '64 quando, 55 anni fa, si costituì una delle associazioni tra le più longeve e radicate nel territorio di Fucecchio: i donatori di sangue Fratres. A 55 anni di distanza i numeri sono buoni e gli iscritti in crescita, ma c'è ancora emergenza sangue.

In occasione del compleanno di Fratres, l'associazione ha organizzato una settimana di festeggiamenti da domenica 15 a domenica 22 settembre, con molti eventi presentati oggi (11 settembre) nella sala del consiglio comunale di Fucecchio insieme all'assessore al welfare Emiliano Lazzeretti e il sindaco Alessio Spinelli.f1cbfa1b-14a2-4630-8dc4-64acb795344d
"Fratres si basa su un volontariato particolare - ha detto Luigi Cardini, amministratore di Fratres Fucecchio - che non tutti purtroppo sono disposti a fare. Poi grazie alle nostre iniziative e alle politiche di sensibilizzazione i donatori sono aumentati. Ad oggi i donatori attivi, cioè quelli che donano almeno una volta ogni due anni, sono 570 mentre gli iscritti sono circa 1500. Il dato che mi piace di più - continua Cardini, che in passato è stato anche presidente di Fratres Italia - è che il 27 per cento dei donatori sono giovani tra i 18 e i 35 anni e sono in aumento. Abbiamo circa 55 nuovi donatori ogni anno, e sono tanti. Nella nostra sezione di Fucecchio il sangue si dona - ha assicurato Cardini -, ma quando ero presidente Fratres nazionale ho visto situazioni tragiche in altre regioni. Non bisogna pensare solo alla nostra zona, ma a tutta la Toscana, all'Italia intera". Una delle iniziative più sentite portate avanti da Fratres è proprio il palio di Fucecchio. Negli anni '80 furono i volontari a dare vita alla manifestazione, a partire dallo storico presidente che diede vita al Palio come rievocazione storica ma anche per avvicinare i cittadini alla donazione del sangue e rendere questa pratica sempre più diffusa. A Tommaso Cardini è stato intitolato lo spazio verde adiacente all'ex fattoria Bombicci, oggi appunto giardini "Tommaso Cardini".
Fino al 1994 gli organizzatori del Palio furono i Fratres, ma anche adesso che non ne hanno la gestione rimane ancora un legame forte con quella manifestazione nata per promuovere il dono del sangue. "Da qualche anno - ha spiegato Cardini - chiamiamo i donatori delle 12 contrade e in fondo all'anno facciamo una classifica dei migliori donatori. La contrada che vince ai aggiudica due vestiti per la sfilata del palio".
"I donatori di sangue a Fucecchio sono un'istituzione - ha esordito così Emiliano Lazzeretti, assessore - hanno creato aggregazione oltre ad aver organizzato moltissimi eventi sociali". 8595b9de-7028-4157-afc0-ce12959d152b

IL PROGRAMMA
Domenica 15 settembre alle 9, in piazza Montanelli, c'è il ritrovo della autorità e degli ospiti per la sfilata lungo le vie cittadine fino ai giardini "Tommaso Cardini", in cui sarà deposta una corona di fiori al monumento al donatore di sangue. Alle 10,30 al Palazzo delle Arti in piazza Vittorio Veneto, sarà inaugurata la mostra retrospettiva "Dal 1964 ai giorni nostri" e a seguire, alle 12 in Collegiata, si terrà la santa messa del donatore celebrata dal vescovo Andrea Migliavacca. La mostra ospiterà alcuni oggetti che possiamo definire cimeli: saranno esposte le bandiere originali delle 12 contrade di Fucecchio dipinte a mano. Dalle celebrazioni ufficiali si passerà poi a quelle sportive: giovedì 19 settembre, alle 20,30 al palazzetto dello Sport in piazza Pertini, si terrà l'incontro di basket Folgore Fucecchio-Biancorosso Empoli per l'aggiudicazione della 19esima Coppa "Francesco Ghimenti". Sabato 21, invece, sarà il giorno della Festa del Donatore: alle 16,30, in piazza Vittorio Veneto, la premiazione dei donatori benemeriti con la partecipazione dei giovani musici e sbandieratori delle Contrade del Palio, mentre alle 21,30, sul Poggio Salamartano, Emanuele Ginori canterà Renato Zero (ingresso libero). In caso di pioggia la serata si svolgerà ugualmente al Teatro Lux - Casa del Fanciullo. Infine, domenica 22, grande chiusura con la 41esima Sagra del Donatore che verrà allestita al Palazzetto dello Sport a partire dalle 19 (prenotazione obbligatoria) e che sarà preceduta, alle 18.30, dalla premiazione dei vincitori del concorso "Tommaso Cardini".

 

Ultima modifica il Mercoledì, 11 Settembre 2019 17:49

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466