Cuoio in Diretta

Mercoledì, 06 Settembre 2017 17:59

Abbandona rifiuti a Galleno ma non passa inosservata

i rifiuti abbandonati in via della QuerciolaHa lasciato per terra cinque sacchi di rifiuti prima di ripartire con la propria vettura. Una scena che qualcuno ha notato e ha raccontato alla polizia municipale di Fucecchio, risalita all'identità di una signora. Il fatto è accaduto nella frazione di Galleno.

Pubblicato in Fucecchio

galleno1

di Giacomo Pelfer
Doppio raid all'alba agli sportelli bancomat nel comprensorio del Cuoio. Il primo colpo si è verificato poco dopo le 3 alla Cassa di Risparmio di Firenze di via Cavour, angolo via Basili, a Santa Croce sull'Arno. Ignoti hanno fatto saltare lo sportello, utilizzando polvere da sparo e creando grossi danni anche alle vetrine della banca. I residenti della zona raccontano di una forte esplosione, nel cuore della notte, che ha svegliato tutto il quartiere. Forse i malviventi hanno calcolato male la quantità di polvere da inserire nel macchinario, tanto da provocare un'esplosione che non solo ha distrutto completamente lo sportello e la vetrina laterale ma ha anche reso vano il colpo, in quanto avrebbe bruciato completamente anche le banconote presenti nella cassa. Secondo le prime ricostruzioni i responsabili dell'episodio avrebbero prima sfondato il vetro laterale lungo via Cavour per poi introdurre il gas per provocare l'esplosione. Dopo alcuni minuti alcuni testimoni, attirati dallo scoppio, avrebbero visto un'auto grigia allontanarsi a fari spenti e ad alta velocità in via Cavour in direzione delle Poste.
Il secondo è stato consumato intorno alle 5 del mattino in via Valdinievole al Galleno, sul lato del Castelfranco di Sotto. Ed è stato un vero e proprio blitz. I malviventi, secondo le testimonianze dei residenti, infatti, avrebbero utilizzato due auto per arrivare sul posto e garantirsi la fuga. Poi hanno fatto esplodere lo sportello bancomat della Banca Toscana, anche qui con della polvere da sparo. In questo caso, però, il colpo, almeno parzialmente, sarebbe andato a buon fine, permettendo ai malviventi di rubare circa 20mila euro. Sul posto, per i rilievi, i carabinieri di Castelfranco di Sotto. Si tratta del terzo colpo in pochi mesi allo sportello bancomat della filiale del gruppo Monte dei Paschi di Siena.
Secondo le prime ricostruzioni non è escluso che si tratti della stessa banda. In entrambi i casi, infatti, nelle zone dei colpi, sono state utilizzate due vetture e la modalità appare identica.

Pubblicato in Cronaca

carabinieri giardini pubbliciAveva appena acquistato una dose di droga nei boschi delle Cerbaie, nella zona di Galleno. I carabinieri della compagnia di Empoli, nel corso di controlli, lo hanno fermato attorno alle 19 di ieri 23 agosto mentre percorreva in auto la Romana lucchese. Alla richiesta dei documenti, il 25enne straniero ha mostrato la patente ottenuta nel suo Paese d'origine, nonostante sia in Italia da più di un anno.

Pubblicato in Cronaca

cerbaie drogaE' stato bloccato a Galleno dai carabinieri mentre tentava di evitare il controllo e, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di una roncola di 28 centimetri e di 31 dosi di cocaina. L'arma e la droga sono stati sequestrati mentre è stato arrestato l'uomo, straniero di 33 anni.

Pubblicato in Dalla provincia

calessecavallo1A raccontarla, questa storia, c'è da non crederci. E' più una scena da film, che però si è presentata fra Fucecchio e Santa Croce sull'Arno. E che ha avuto come involontario protagonista un cavallo da corsa, scappato da una scuderia a Galleno. L'animale - dopo aver disarcionato il driver - è balzato sulla strada, portandosi dietro il sulky, cioè il calessino da corsa. Il cavallo da Galleno è finito in via di Pelle a Santa Croce, che non è proprio la via dell'orto. E - durante la sua corsa imbizzarrita - ha danneggiato tre auto. L'episodio è avvenuto stamattina (11 agosto), alle 9,30 circa: l'animale ha percorso quasi 10 chilometri in solitaria, senza farsi del male e senza causare grossi incidenti stradali, tra gli sguardi sbigottiti di chi pensava di essere finito sulla pista dell'ippodromo di Capannelle.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

segnalini famiglia"Non c'è motivo di interrompere una festa che va avanti da 36 anni. Per di più dando la colpa alla mancanza di persone. Non è vero che non c'è nessuno: noi ci siamo e siamo pronti a lavorare insieme ai cinghialai". A parlare è Fernando Segnalini, titolare della Boutique Due Mila di Orentano, specializzata nella lavorazione e commercializzazione di carni da selvaggina.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Mercoledì, 19 Luglio 2017 09:43

Auto si cappotta nella notte sulle Cerbaie

f2b4bf35-253c-4393-b27c-6067fe84209bNotte movimentata quella appena trascorsa su via Romana Lucchese a Fucecchio, in località Galleno, dove intorno alle 2 un'auto, per cause ancora da accertare, è finita fuori strada cappottandosi. Sul posto è subito intervenuta un'automedica da Fucecchio, anche l'unico soggetto all'interno dell'auto versava in buone condizioni. L'uomo, per accertamenti, è stato inviato in codice verde al pronto soccorso dell'ospedale di Pescia.

Pubblicato in Fucecchio

primaria gallenoA volte le parole non bastano e allora servono i colori, le forme, le note ... le emozioni si intitola così l'esperienza di apprendimento trasversale che verrà presentata giovedì 8 giugno 2017  alle  18,15, dagli alunni della scuola Primaria I Maggio di Galleno.

Pubblicato in Fucecchio

carabinieri 10Un'organizzazione coordinata da una donna spietata, con al vertice uno straniero che viveva bene ed esclusivamente dei proventiderivanti dello sfruttamente della prostituzione. Sullo sfondo anche la figura di un terzo uomo, il marito della donna che la aiutava nel ruolo di coordinatrice del rachet della prostituzione. Ora i tre sono in carcere accusati di vari reati a vario titolo, prevalentemente il favoreggiamento e lo sfruttamento della prostituzione.
La donna faceva prostituire le sorelle fatte arrivare dall'Albania. Poi gestivano in prima persona tutto il denaro incassato, dal quale ogni mese, all'insaputa del marito, staccava anche una "parcella" ad hoc per un "amico" albanese in contatto con altri sfruttatori del sesso a pagamento. Protagonista dell'intricata trama una donna di 32 anni, Resmije Haxhiaj le iniziali, anch'essa di origine albanese, arrestata questa mattina insieme al marito, Augusto D'Agostino, italiano di 69 anni e all'amico, Sphetim Doka di 41. Il tutto grazie a un'indagine condotta dai carabinieri di Fucecchio su un giro di prostituzione nelle Cerbaie, in particolare nella zona di Galleno.

Pubblicato in Cronaca

foto4Un incendio è divampato nel pomeriggio di oggi, 29 marzo, in una zona boschiva nei di Galleno, nel comune di Fucecchio. Ad andare a fuoco è stata una baracca per il ricovero degli animali e degli attrezzi agricoli, situata in una traversa laterale di via delle Pinete, lungo la strada che collega Galleno all'omonima frazione.

Pubblicato in Fucecchio

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466