Cuoio in Diretta

BUTI-2Ha scelto il giorno di Pasqua e i canali social per comunicare che l'anno prossimo non vestirà più maglia, scarpini e ginocchiere. Simone Buti, centrale della Torre di Fucecchio, 35 anni, smette con la pallavolo giocate, anche se il volley resterà comunque il suo mondo. 2,08 metri per circa 100 chili Simone è crescito nella Tomei Livorno ma ha presto iniziato a girale l'Italia: Aria, Mantova, Montichiari, Verona (dove vince una Coppa Italia di serie A2), Pineto quindi la definitiva consacrazione con il ritorno a Montichiari nel 2009. Ci rimane per tre stagioni e conosce anche la soddisfazione della convocazione in maglia azzurra. Con la nazionale conquisterà l'argennto olimpico a Rio nel 2016 e altri allori: 4 argenti fra europei, Coppa del Mondo e Grand Champions Cup e tre bronzi fra Europei e World League. Dal 2012 ha militato per un anno nella Tonno Callipo di Reggio Calabria, quattro stagioni a Perugia e le ultime due a Milano, dove quest'anno è uscito dopo due gare di quarti playoff contro Modena.

Pubblicato in Sport

liceo checchiTante soddisfazioni per gli studenti dell'istituto Checchi di Fucecchio impegnati nelle gare scientifiche. Tre studenti del liceo scientifico, Alessio Puccioni, Alessandro Bianchi e Iacopo Canetta, della classe quinta A hanno conquistato, dopo le gare provinciali a Empoli, l'accesso alle finali dei campionati internazionali di Giochi matematici che si terranno a Milano l'11 maggio.

Pubblicato in Fucecchio

london4Dei 42 espositori presenti ben 37 sono italiani. Martedì 22 gennaio parte Lineapelle Londra, evento che richiama il top della più creativa clientela britannica. In un contesto di mercato complesso e incerto, l'esposizione dell'Ham Yard Hotel porterà una ventata di novità stilistiche, presentando i primi campionari per la stagione estiva 2020 e proponendo alcune iniziative di confronto e condivisione.

 

Pubblicato in Dalla provincia
Domenica, 25 Novembre 2018 17:35

Centro studi San Miniato premiato a Milano

Schermata 11-2458448 alle 17.40.13Importante riconoscimento al Centro Studi sulla civiltà del tardo medioevo di San Miniato. A Milano, nella sacrestia del Bramante, adiacente a Santa Maria delle Grazie, dove è accolto il Cenacolo di Leonardo da Vinci, il Centro Studi ha ricevuto, ieri (24 novembre), il premio del concorso italia medievale, essendo risultato il più votato nella categoria Istituzioni per l’attività di ricerca e divulgazione della storia medievale in Italia.

Pubblicato in San Miniato

59754852-1cb9-4491-96d8-ebf40fa5e761Tra curiosità e novità, si è aperta oggi 25 settembre l'edizione 2018 di Lineapelle, con il meglio dell'offerta in pelle per l'autunno inverno 2019 e con tanti spunti. Tra i 200 espositori toscani ci sono quelli di San Miniato, che hanno ricevuto una delegazione del Comune arrivata in Fiera per promuovere l'abbinamento pelle e tartufo. 

Pubblicato in in Azienda

DSC04397Ci saranno 1306 espositori, 372 italiane e 198 dei quali concerie toscane. Lineapelle sarà a Milano dal 25 al 27 settembre. Tra attesa e cauto ottimismo, quelli che si aprono domani saranno tre giorni strategici per il settore e per una fetta importante dell'economia toscana: con le sue 500 aziende, per circa 6mila lavoratori e con un fatturato annuo medio di 2 miliardi 400 milioni di euro, l'industria conciaria toscana attende ora segnali importanti dalla tre giorni di Milano.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

concia-foto-3"Un solido dinamismo e la rafforzata dimensione internazionale. La vocazione innovativa. L'attenzione all'ambiente che si traduce nell'impegno per la sostenibilità". Con queste parole il presidente di Unic Gianni Russo ha avviato questa mattina l'assemblea generale dell'associazione e ha presentato il rebranding in Unic – concerie italiane. "Un naming - ha spiegato Russo - che rappresenta un sigillo di qualità e testimonia la leadership globale della pelle italiana, che ha chiuso un 2017 positivo. La produzione complessiva è cresciuta del 6,1% in volume (129 milioni di metri quadri di pelli finite; 11 mila tonnellate di cuoio suola) e dell'1,8% in valore, attestandosi sui 5,1 miliardi di euro".
Numeri, ha affermato il Presidente di Unic, che "confermano ancora una volta solidità e forza" di un settore composto da 1.213 aziende e 17.746 addetti (il 20% dei quali è donna), che, dopo un biennio caratterizzato da lievi decrementi, torna in area positiva e continua a investire in sostenibilità "oltre il 4% del proprio fatturato annuale, cioè più di 200 milioni di euro. Nel 2002 erano la metà." La sostenibilità per Unic è ormai da anni una priorità per il settore. "Giocando d'anticipo, - ha dichiarato Russo - abbiamo soddisfatto le richieste dei brand internazionali, grazie all'impegno sinergico tra i diversi anelli della filiera. Assicuriamo alla clientela prodotti trasparenti e tracciabili. La sicurezza chimica e ambientale è un must per le aziende conciarie italiane. Più di metà del fatturato è realizzato da imprese certificate, la ricerca e l'innovazione mirata ci hanno permesso di ridurre notevolmente l'utilizzo di acqua, energia, prodotti chimici. Più di tre quarti dei rifiuti aziendali sono destinati a recupero."

Pubblicato in in Azienda

IMG 3405Crescono i visitatori, con un 2 per cento in più rispetto all'appuntamento del 2016, in attesa adesso di trasformare questi numeri in idee chiare e rassicuranti per il futuro del settore. Lo dicono i dati dell'ultima edizione di Lineapelle, che consolida ulteriormente la propria leadership globale nel contesto fieristico dell'area pelle.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

lineapelle 1Sono quasi 200 le aziende del comprensorio in partenza per Milano. Come i fuoriclasse più attesi nel campionato più affasciante, anche le concerie toscane scendono ufficialmente in campo, dal 4 al 6 ottobre a Milano Rho Fiera, pronte a mostrare i loro colpi migliori.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

a123Spulciare fin nei minimi capitoli del bilancio comunale, senza avere particolari competenze in materia? Facile. Indagare su come e quanto spende il comune in una particolare materia o competenza? Veloce. Mirare, da amministratori, ad una maggiore trasparenza? Accessibile. Tutto questo e molto di più era, ed è, il progetto BilancioCivico.it, progetto nato dall'idea di tre trentenni residenti fra Comprensorio del Cuoio e Valdera che presto potrebbe entrare a pieno titolo nelle politiche di trasparenza di alcuni comuni in giro per il Belpaese.

Pubblicato in in Azienda
Pagina 1 di 4

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466