Cuoio in Diretta

fuce1I tragici eventi che alla fine della seconda guerra mondiale videro circa 20mila italiani morire nelle foibe, le voragini naturali tipiche del Carso nelle quali furono gettati dai partigiani jugoslavi e dell'Ozna, e altri 250mila costretti a lasciare le proprie case, sono stati ricordati questa mattina a Fucecchio grazie ad una commemorazione organizzata dall'amministrazione comunale. L'iniziativa ha coinvolto una rappresentanza di studenti delle scuola media Montanelli Petrarca, i ragazzi del gruppo #fucecchioèlibera e le associazioni del territorio, alcune presenti anche con il proprio gonfalone come l'Associazione nazionale carabinieri, la Croce Rossa e lo Spi-Cgil.

Pubblicato in Fucecchio

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466