Cuoio in Diretta

padule cinoHa firmato due cenci per il Palio di Fucecchio e nel 2003 ha fondato il centro Praesidium Culturae per la promozione e la diffusione della cultura. Antonio Cino era maestro per vocazione. Non solo perché per lavoro ha fatto l'insegnante elementare e perché ha educato all'arte la sua numerosa famiglia.

Pubblicato in Fucecchio

Associazione Palio BarrocciLa parola d'ordine adesso è una sola: aggregazione, per cominciare ad avvicinare i cittadini al mondo e allo spirito del palio, in modo che le quattro contrade possano iniziare a muovere i primi passi da sole. È l'obiettivo della prima cena organizzata dai Barrocciai capannesi (nella foto), l'associazione impegnata nell'organizzazione dell'inedito Palio dei barrocci.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno
Mercoledì, 15 Agosto 2018 10:26

A Fernando Arrabal il premio San Rocco

aguirre arrabalUltimo giorno domani (16 agosto) del Palio di San Rocco a San Miniato, la splendida festa del santo di Montpellier. Si parte con la messa che don Idilio Lazzeri celebrerà alle 10 del mattino, nell'oratorio di piazza Buonaparte, dove è ospitata la bellissima mostra delle opere di Stefano Renieri.
Alle 18 ancora in piazza Buonaparte avranno luogo, a cura della filarmonica Verdi, i classici giochi del Palio: saranno corse nei sacchi, albero della cuccagna e una serie di altri giochi popolari, compresa la corsa con la rottura dei cocomeri con il sedere, una scena liberatoria che proprio a inizio festival abbiamo visto riprodotta nel bellissimo La notte di San Lorenzo di Paolo e Vittorio Taviani.

Pubblicato in San Miniato

b3f4554e-8b3c-4366-8fd4-639748f5418fL'urlo di gioia di Leporaia resta strozzato in gola, a pochi metri dal palco dove i ragazzi biancoverdi erano già pronti a salire. I giudici, alla fine, ribaltano completamente l'ordine di arrivo del trentunesimo Palio de Cuoio di Ponte a Egola, consegnando il successo al rione La Fornaci che aveva chiuso la gara di piazza Rossa al terzo posto.

Pubblicato in San Miniato

Voto stemmi2Prosegue a tappe cadenzate il percorso verso l'inedito Palio dei Barrocci, pronti ad entrare in 'pista' a Capanne nella primavera del 2019. Dopo la nascita dell'associazione, impegnata a coordinare e guidare la prima edizione e la costituzione delle contrade, sono stati scelti pochi giorni fa i colori e gli stemmi dei quattro rioni che suddividono il paese.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

WhatsApp Image 2018-06-10 at 10.27.28Non è una semplice riproposizione del passato, ma piuttosto l'orgoglio e l'identità di una storia che merita di essere conservata, tramandando un patrimonio di valori destinato altrimenti a perdersi nei racconti dei più anziani. C'è tutto questo nella sfilata storica che da trent'anni caratterizza il Palio dei barchini. Un obiettivo che aveva animato fin da subito gli ideatori del Palio, a partire dall'indimenticato Marcello Conti. Uno spettacolo unico, forte di circa 500 figuranti che questa mattina, per le strade di Castelfranco, hanno messo in scena quattro momenti diversi della storia del paese.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

1c224b48-dbe6-4a94-97af-44dd7d2def56Aria di vigilia a Castelfranco. Quella che si legge nel volto e negli occhi (stanchi) di molti contradaioli, alle prese con gli ultimi preparativi e gli ultimi rituali prima del Palio di domani, domenica 10 giugno. Una corsa frenetica per preparare le cene di questa sera ma soprattutto per mettere a punto carri e costumi della sfilata storica di domattina. Un appuntamento amato e apprezzato anche fuori dai confini di Castelfranco, quello che più di ogni altro ha cementato l'affetto e il legame dei castelfranchesi con il proprio Palio.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

pubblico allesternoLa novità dell'edizione 2018, curata da Daniele Cei nella doppia veste di assessore alla cultura e al Palio, è stata la possibilità offerta a tutti i cittadini di assistere alla premiazione anche di fronte al maxischermo collocato in piazza Montanelli. Questo ha di fatto raddoppiato il numero dei presenti, ieri sera 5 giugno, alla consegna del Premio Tommaso Cardini, che vede le Contrade del Palio di Fucecchio ricevere i riconoscimenti per la sfilata storica, ha avuto come location il Teatro Pacini.

Pubblicato in Fucecchio

a4bd1ea7-78b0-4ff5-a567-66db0efc87f9Per chi ha corso più di un Palio, magari pure vincendo, il barchino resta quasi un richiamo. Come qualcosa che ti entra dentro e ti resta addosso, per sempre, nonostante lo scorrere del tempo e della vita. Perché il barchino è così: una barca, quattro ruote, tanta fatica e altrettanta passione, unite a quella scarica di adrenalina che solo un Palio è in grado di creare. Non c'è da stupirsi, dunque, se nell'elenco dei rematori schierati quest'anno dalle contrade saltano fuori nomi familiari. Volti noti, tornati di nuovo in piazza ieri sera (lunedì 4 giugno) con il caschetto e le ginocchiere di un tempo, nel primo dei tre giorni dedicati alle prove libere sul circuito di piazza Garibaldi.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

a1adb4c8-ae35-44b7-b882-017ea4889366"Daremo il nostro supporto alle indagini in modo tale che coloro che hanno delle responsabilità vengano giustamente puniti. Intendiamo tutelare l'immagine del Palio di Fucecchio perché questa immagine è stata costruita con grandi sforzi ed è il frutto di un percorso condiviso tra il CdA e i presidenti delle 12 Contrade. Non permetteremo che i passi in avanti che l'intera comunità del Palio e della Contrade di Fucecchio hanno compiuto possano essere messi in discussione da pochi esagitati". Lo dice l'associazione Palio delle Contrade Città di Fucecchio al termine di una bilancio entusiastico di questa edizione. 

Pubblicato in Fucecchio
Pagina 1 di 10

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466