skinterrapisa2019

Cuoio in Diretta

protocollo antimafia 10ottobre2019C'era anche il sindaco Alessio Spinelli per Fucecchio. Oggi 10 ottobre era in prefettura a Firenze per sottoscrivere il rinnovo del protocollo che vede Prefettura e Comuni alleati per contrastare la criminalità organizzata negli appalti pubblici voluto dalla Prefettura di Firenze per l'innalzamento della soglia di attenzione per prevenire le infiltrazioni mafiose negli appalti pubblici.

Pubblicato in Fucecchio

Santa Maria a Monte 2Si celebrano i 75 anni dalla Liberazione di Santa Maria a Monte. Interviene l'ex sindaco Bernardo Vellone.
"L'1 settembre (domani, ndr) ricorrono settantacinque anni dalla Liberazione di Santa Maria a Monte. Nel 1944 la Prefettura di Pisa individuava per il suddetto Comune il periodo "dell'emergenza bellica" nell'arco temporale compreso tra il 16 luglio ed il 31 agosto 1944. In quell'estate il rifugio divenne l'elemento centrale della vita quotidiana; si costruivano rifugi, o si utilizzavano cantine e grotte naturali per trovare riparo dai quotidiani cannoneggiamenti alleati attestati sulla sponda sud dell'Arno. Altri ripari, occupati esclusivamente da uomini, consentivano a questi di sfuggire ai rastrellamenti messi in atto dai reparti tedeschi, anche se decine di santamariammontesi vennero catturati e deportati verso nord per essere impiegati come manovalanza nei lavori di fortificazione sulla "Linea Gotica". Centinaia di sfollati provenienti dalle province di Pisa e Livorno andarono ad ingrossare la massa di persone che per settimane sperimentarono l'estrema durezza delle condizioni di vita che sottesero quei giorni senza che, tuttavia, venisse mai meno un diffuso senso di solidarietà verso i giovani renitenti alla chiamata alle armi della Repubblica Sociale italiana, gli uomini sfuggiti alle deportazioni, i prigionieri alleati fuggiti dai campi di concentramento e i nuclei di ebrei perseguitati per motivi razziali".

Pubblicato in Santa Maria a Monte

064358f9-4d4e-4f48-8696-760572e6a7ceAnche il comune di Santa Maria a Monte ha sottoscritto il progetto Controllo del Vicinato. Il protocollo era già stato sottoscritto dai sindaci del comprensorio del Cuoio (Cittadini “in allerta” e in rete, controllo di vicinato convince) e oggi 7 luglio altri hanno aderito all'iniziativa della prefettura di Pisa.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

crocerossaimmigratiLa Prefettura di Firenze cerca operatori economici qualificati per affidare il servizio di accoglienza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale.

Pubblicato in Dalla provincia

OSPEDALE CORSIA"Siamo soddisfatti dell'accordo sulla dotazione organica di infermieri e Oss raggiunto oggi in prefettura a Pisa". La direzione aziendale dell'azienda Usl Toscana nord ovest commenta così il risultato dell'incontro con il prefetto ed i sindacati confederali. "Purtroppo l'estate – continua la direzione Asl - è sempre un periodo di difficoltà, in particolare questa in cui il caldo eccezionale ha fatto aumentare in maniera consistente gli accessi in pronto soccorso ed i conseguenti ricoveri".

Pubblicato in Cronaca

incendioboscoEnti e forze dell'ordine uniti nella lotta agli incendi boschivi. Si è tenuto in settimana in Prefettura un tavolo plenario delle componenti istituzionali ed associative sul tema.
Al tavolo, coordinato dal viceprefetto vicario Nicola De Stefano, hanno partecipato Francesco Grosera per la Regione Toscana, ente titolare di un'importante e prioritaria competenza in materia, che ha illustrato il piano provinciale territoriale Aib per la Provincia di Pisa, nonché le altre componenti che a vario titolo concorrono a realizzare le attività di prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi e di interfaccia, in particolare i vigili del fuoco del Comando di Pisa e del Ctr regionale, il presidente della Provincia Massimiliano Angori, le forze dell'ordine, gli enti locali, i rappresentanti dei gestori dei servizi essenziali e le associazioni di volontariato.

Pubblicato in Cronaca

la presidente grassini e il direttore pieragnoli"Essere il più possibile operaivi per conoscere nel dettaglio la città e il territorio, ascoltare le istanze di imprenditori e cittadini, implementare la videosorveglianza", è questo l'indirizzo di mandato che il nuovo prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, ha consegnato, nel corso di un incontro avvenuto nei locali della prefettura, ai vertici di Confcommercio di Pisa, rappresentati rispettivamente dalla presidente Federica Grassini e dal direttore Federico Pieragnoli.

Pubblicato in Dalla provincia

neveNei giorni scorsi il prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, ha approvato le modifiche apportate al Piano operativo di coordinamento per la gestione delle emergenze viabilità a causa di precipitazioni nevose o ghiaccio, sulle tratte autostradali della A11 e A12 e sulla viabilità extraurbana nel territorio della provincia di Pisa – stagione invernale 2018/2019, consultabile sul sito della Prefettura.

Pubblicato in Cronaca

carabinieri fucecchio notteC'è Giovanni Cucchetti, carabiniere di Fucecchio, tra i nuovi cavalieri al merito della Repubblica Italiana. Le onorificienze conferite dal Capo dello Stato a coloro che si sono distinti per impegno e qualità professionali nella propria vita lavorativa o per aver operato con particolari fini sociali e umanitari saranno consegnate domani 7 dicembre, in una cerimonia in prefettura a Firenze.

Pubblicato in Fucecchio

20160216060050È la velocità la prima causa degli incidenti stradali in provincia di Pisa, seguita a stretto giro dalla mancata precedenza e al terzo posto (ma più distanziata) dal mancato rispetto della distanza di sicurezza. A dirlo sono i dati raccolti dalla Prefettura di Pisa.

Pubblicato in Dalla provincia
Pagina 1 di 4

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466