Cuoio in Diretta

telecamere generica"La sicurezza passa dalla rivitalizzazione delle aree urbane di un quartiere, ma è anche vero che aree buie, poco illuminate, poco sorvegliate e magari per questo poco frequentate sono il contesto dove certi crimini e delitti possono compiersi più facilmente". Ne sono certi l'assessore regionale alla sicurezza Vittorio Bugli e la giunta della Toscana, che ha deciso di destinare 850mila euro alla videosorveglianza di vie e piazze nei comuni e nelle città con meno di 50mila abitanti.

Pubblicato in Dalla provincia

Chiesa Santa Maria Maddalena Badia

Potrebbero esserci anche alcuni richiedenti asilo gestiti da una cooperativa a Montopoli al centro del tafferuglio che ha interessato il centro storico di Castelfranco nel pomeriggio di domenica. A dirlo in consiglio comunale il sindaco Gabriele Toti, che proprio oggi (1 agosto) invierà una missiva all'organizzazione al fine di identificare i responsabili dell'alterco che nel tardo pomeriggio ha messo in allarme i residenti di via Verdi e del quartiere della Badia, dove ha sede la saletta parrocchiale presa in carico dagli organizzatori della festa, dopo un intero pomeriggio di musica ad altro volume sfociato, in tarda serata, in un scontro fra giovani stranieri a colpi di cinghia e bottigliate (leggi). Fatti nettamente condannati dall'amministrazione comunale.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

f9171e5c-cdf4-4d24-92ab-d7a63aec6d3eDoppio appuntamento alla Festa dell'Unità di Fucecchio. Due dibattiti per altrettanti temi caldi dell'attualità fucecchiese, sempre a partire dalle 21,30.

Pubblicato in Politica

foto10Più sicurezza nelle frazioni: è ufficialmente partita la raccolta firme promossa dai gruppi di minoranza di Castelfranco di Sotto.

Pubblicato in Politica

1Uno era sdraiato a terra ostacolando il passaggio, l'altro, ubriaco, ha persino picchiato gli uomini della polizia locale di Pontedera. Gli agenti stavano effettuando controlli nella zona della stazione come disposto dal sindaco per allontanare nullafacenti, ubriachi e molesti.

Pubblicato in Dalla provincia

incontro VillaUna raccolta firme per chiedere più attenzione, per reclamare un occhio di riguardo ad una terra di confine dove spaccio e criminalità sembrano trovare terreno più fertile che altrove. Il tutto unito ad un maggior impegno da parte dei cittadini, decisi a tenersi in contatto attraverso chat e social per scambiarsi informazioni e contribuire a quella "vigilanza" diffusa che in alcuni casi può fare la differenza. Sono queste le due iniziative principali condivise nell'incontro sulla sicurezza che si è tenuto pochi giorni fa a Villa Campanile.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

Foto 4 Piazzale2 6 6È un allarme sicurezza quello lanciato del movimento 5 Stelle di Castelfranco. Un allarme messo nero su bianco in un esposto, recapitato questa mattina (8 giugno) all'azienda Asl Toscana Centro e ai Vigili del fuoco, per segnalare la situazione dell'area ecologica di via Tabellata.

Pubblicato in Politica

WhatsApp Image 2017-06-01 at 22.05.04“Teniamo gli occhiali. Occhiali scuri, per giudicare le persone non dal colore della pelle ma da altro. A voi di degrado a Santa Croce & Company ne consigliamo l'uso a dosi massicce”. E' iniziata con questa piccola provocazione l'iniziativa su sicurezza e accoglienza organizzata da Articolo 1 – Movimento Democratico e Progressista a Santa Croce ieri sera, 1 giugno, nei locali dello storico circolo Arci Primavera, dove i relatori si sono presentati tutti muniti di occhiali da sole.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

bandiere

Si parla ancora di sicurezza a Santa Croce sull'Arno, ma da un punto di vista differente. Dopo le due manifestazioni organizzate a vario titolo dal centrodestra comprensoriale, il prossimo primo giugno sarà Articolo 1 - Movimento Democratico e Progressista a prendere le mosse da questo argomento in un incontro che si terrà in pieno centro storico, al circolo Arci "Primavera".

Pubblicato in Politica

Sbarra San Donato tagliataNon è ancora in funzione, ma intanto c'è. A San Donato non bastavano i cartelli che invitano le persone non autorizzate a rimanere fuori così è arrivata la sbarra che entrerà in funzione nei prossimi giorni. Si trova a metà della strada principale dell'Interporto di San Donato, come previsto dagli accordi stipulati tra amministrazione comunale e super condominio (qui Lavori anti degrado all'interporto, sbarra contro i nomadi).

Pubblicato in San Miniato

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466