Cuoio in Diretta

Trovato morto vicino al furgone aperto, tragedia a Montopoli

Vota questo articolo
(18 Voti)

WhatsApp Image 2018-07-11 at 13.44.26La polvere che si alza ad ogni auto che arriva. E il pianto che a volte rompe il silenzio irreale che oggi 11 luglio è calato nei pressi degli impianti sportivi di via Bulignano a Montopoli poco dopo l'ora di pranzo. Il furgone bianco, aperto, è parcheggiato sotto l'ombra degli alberi e dentro c'è il corpo senza vita di un uomo, 35 anni di Montopoli Valdarno. IlCuoioindiretta.it, come sempre in questi casi, non divulgherà il nome pur sapendolo, a tutela delle figlie in primo luogo e alla famiglia tutta, convinto che ci sia un lmite etico al diritto di cronaca. 

A trovarlo appeso a un albero, poco prima delle 13,30, sono stati alcuni operai che stanno lavorando al campo sportivo, che hanno subito allertato il 118, accorso con automedica e Pubblica Assistenza di Montopoli, ma per l'artigiano di 35 anni del posto non c'era già più niente da fare.l'uomo prima di compiere il folle gesto, ha lasciato una lettera, poi ha preso una corda e si è tolto la vita. Sono stati i sanitari ad allertare i carabinieri e loro il magistrato di turno, che ha dispsoto un'autopsia. L'uomo, conosciuto e stimato per essere un lavoratore oltre che una brava persona, lascia anche due bimbe piccole. Al momento non sono chiare le motivazione del gesto estremo che ha compito l'uomo, padre di famiglia con un matrimonio presumibilmente felice alle spalle, su questo stanno indagando i carabinieri.

Ultima modifica il Mercoledì, 11 Luglio 2018 19:12

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466