skintartufesta2019

Cuoio in Diretta

Giù ringhiera in Lungarno Pacinotti, forse abbattuta da auto

Vota questo articolo
(2 Voti)

rinchiera lungarno pacinotti via caduti dei lager apAd accorgersi che la ringhiera di protezione dei pedoni era stata abbattuta sono statia i passanti oggi venerdì 21 dicembre, intorno alle 16.

I motivi che hanno portato la ringhiera a crollare sotto il suo peso sono ancora da stabilire, ma non è escluso che qualcuno l'abbia tirata giù con un automobile o un mezzo pesante e poi si sia rapidamente dileguato per evitare di dover pagare i danni. L'ipotesi più credibile per il momento infatti per il momento è che qualcuno potrebbe aver urtato la barriera con una vettura ed avrebbe scardinato la ringhiera dal marciapiede a cui era fissata. Il ponte in questione è quello che porta da Castelfranco di Sotto alla stazione di San Romano, sul Lungarno Pacinotti e si trova al confine tra i due comuni, ma è diponte google maps competenza del comune di Montopoli in Valdarno. "Mi ha contattato una signora della zona – spiega Lara Reali, coordinatrice della consulta di Capanne – dicendo che la ringhiera era crollata e che non riusciva a contattare le autorità. Aveva chiamato il Comune – in questo caso quello di Montopoli in Valdarno – e i vigili, ma nessuno ha risposto. Allora ho cercato di comunicare l'accaduto all'assessore Alessandro Varallo e al sindaco Giovanni Capecchi". Le preoccupazioni dei residenti che hanno informato del danno riguardano il fatto che adesso, con il buio i passanti avrebbero potuto non vedere le barriere protettive a terra. Quelle ringhiere, infatti, servivano a proteggere il corridoio pedonale del marciapiede e adesso rischiano di essere d'intralcio ai passanti. Il sindaco Giovanni Capecchi, ancora ignaro dell'accaduto è stato informato da Il Cuoio in diretta ed ha subito chiesto ai vigili di intervenire infatti poco dopo la telefonata della redazione, lui stesso ha ricontattato la testata giornalistica speigando "I vigili sono intervenuti e hanno provveduto a spostare e mettere in sicurezza la ringhiera - continua Capecchi - evidentemente qualcuno ci ha picchiato e ora ci va rimessa". Ma precisa che chi ha causato questo danno adesso potrebbe rischiare una denuncia per danneggiamenti qualora la polizia locale riuscisse a identificarlo.

 

(in alto a sinistra la foto della protezione pdonale abbattuta, in basso a desta un immagine tratta da google maps prima del danneggiamento di oggi)

 

Ultima modifica il Venerdì, 21 Dicembre 2018 21:29

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466