Cuoio in Diretta

Ladri nella casa vuota a Marti, ma un colpo va a segno

Vota questo articolo
(1 Vota)

carabinieri notte auto bellaUn furto e un tentato furto. È questo il bilancio dell'operato dei malviventi che si sono concentrati nella zona di via di Musciano, nel comune di Montopoli Valdarno, nella serata di venerdì 1 febbraio.

Il primo colpo lo hanno messo a segno in una casa che si trova poco distante dalla via principale. Qui i ladri sono entrati e dopo aver forzato una porta, hanno rapidamente arraffato gioielli e soldi per poi dileguarsi nel bosco fino al colpo successivo, messo a segno circa mezz'ora dopo. Un furto questo, che segue di alcuni giorni quello messo a segno nell'abitazione confinante che era stata visitata dai ladri la settimana precedente. In quel caso i malviventi erano riusciti a mettere a segno un colpo fulmineo, nonostante fosse partito l'allarme nella casa dove erano penetrati.
Sempre nella serata di ieri, i ladri, dopo quel primo colpo, sono entrati anche in una casa che si trova tra via della Torretta e via Vallecchia. Per penetrare nell'abitazione, i malviventi hanno lavorato parecchio riuscendo a sfondare tre stecche dell'avvolgibile di una porta finestra che poi hanno forzato. Il loro lavoro però ha causato parecchio rumore, tanto che ad un certo punto uno dei vicini è uscito in strada per andare a vedere cosa stesse accadendo. Quando l'uomo è arrivato, ha trovato la porta spalancata e dei ladri non c'era traccia. Il vicino ha subito chiamato i carabinieri. Probabilmente i malviventi avevano già visitato l'appartamento che, avendo subito da poco un cambio di residenti, al momento è ancora vuoto e quindi dopo aver capito che non c'era niente da rubare, con molta probabilità se ne sono semplicemente andati. I danni inferti alla porta però sono risultati essere piuttosto cospicui. I carabinieri arrivati sul posto hanno subito avviato le indagini nel tentativo di rintracciare elementi utili a identificare queste persone, forse tre ragazzi piuttosto giovani e alti, come hanno raccontato alcune persone residenti in zona che li avevano visti aggirasi per il paese nella prime ore della sera. (g.m.)

 

Ultima modifica il Sabato, 02 Febbraio 2019 20:59

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466