Cuoio in Diretta

sciopero cisl conad capanne 040319

Rispettare "gli accordi presi a dicembre e corrispondere ai lavoratori il pagamento dei 30 minuti di pausa previsti dal contratto nazionale" dei mesi passati, ma anche "dare maggiore regolarità ai turni". Sono queste le rivendicazioni che la Fit Cisl ha presentato oggi in occasione della protesta di fronte ai cancelli del magazzino Conad.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

di Giacomo Pelfer

IMG 1233La nuova Conad di Santa Croce alla fine si farà, con i lavori forse già in partenza entro la fine di quest'anno. Dopo quasi un anno e mezzo di silenzio, infatti, il colosso Pirani Group (artefice dell'operazione) è tornato a bussare negli uffici comunali della cittadina conciaria, presentando la richiesta di permesso a costruire per le opere di urbanizzazione e la costruzione dell'immobile. Permesso che arriverà probabilmente a settembre, non appena il gruppo lombardo avrà sottoscritto la necessaria convenzione col Comune.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

punto vendita conad aperturaL'asta, il 7 febbraio, è andata deserta. Il grande terreno tra via Caravaggio e via Garcia Lorca a Santa Croce sull'Arno, sul quale sarebbe dovuto sorgere il supermercato Conad (Santa Croce, 30 assunzioni nel nuovo supermercato Conad), appartiene ancora ai vecchi proprietari. Che, ora, come da procedura, possono passare alla contrattazione individuale.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno
Martedì, 06 Febbraio 2018 18:55

Conad, salta l'ampliamento a est

aerea2Colpo di scena nel progetto per l'ampliamento del magazzino Conad di Montopoli. Prima ancora d'iniziare, il piano per la creazione del più grande polo logistico del centro Italia perde uno dei suoi pezzi, quello indicato fino ad oggi come imminente e prioritario. Conad del Tirreno, infatti, ha fatto sapere di non essere più interessata ad allargarsi nel terreno ad est dell'attuale magazzino, quello di fronte alla stazione ecologica, preferendo puntare sul terreno a ovest, verso il centro Le Barbate, per il quale l'azienda ha già recapitato un progetto di massima negli uffici del Comune.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

93585658-cad2-49fe-af26-bad0aafa1410"Questo è un settore importantissimo e strategico, è quello che fa muovere tutto il Paese. Proprio per questo oggi stiamo dimostrando che se ci fermiamo noi è impossibile ignorarlo: di noi c'è bisogno e il settore è tutto tranne che in crisi, visto che riguarda circa un milione di persone, di cui quasi 400 solo nel magazzino di Montopoli". Quello raccontato dal segretario generale Filt Cgil Pisa Fulvio Cacace è un settore che muove davvero il Paese, visto che gran parte del trasporto merci e persone avviene su gomma. La protesta di tre giorni di sciopero indetti dagli autotrasportatori oggi, 30 ottobre, si ferma anche a Montopoli, al magazzino Conad, per continuare poi fino a tutta la giornata di domani.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

area aperturaRischio idraulico e atmosferico, rumore e vicinanza alla zona residenziale. Tutti elementi sui quali gli enti competenti suggeriscono al comune di Montopoli una maggiore attenzione e dati più approfonditi, in modo da valutare adeguatamente la sostenibilità del nuovo comparto Conad previsto nella zona industriale di Fontanelle.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

giovanni capecchi ufficio"Nessuna preclusione a parlare del progetto di ampliamento di Conad, ma se qualcuno pensava di farne un palcoscenico particolare dovrà farsene una ragione, perché questo non è il nostro stile". Il sindaco di Montopoli Giovanni Capecchi replica così all'attacco di Damiano Carli, capogruppo di Progetto Insieme, dopo la bagarre di lunedì sera (26 giugno) al termine del consiglio comunale. Bagarre scatenata dall'espunzione del punto 9 dall'ordine del giorno, che conteneva ben 5 argomenti differenti tra i quali anche il caso Conad, sul quale Carli ha annunciato la presentazione di un esposto (leggi qui).

Pubblicato in Politica

b03a2888-7a71-4cb3-ad96-2e52f218a9c5È un consiglio comunale decisamente sui generis quello andato in scena ieri sera (26 giugno) a Montopoli. Un consiglio durato poco meno di un'oretta, concluso tra le proteste del consigliere Damiano Carli e l'indignazione evidente del sindaco Giovanni Capecchi. All'ordine del giorno, infatti, arrivava un punto, (condiviso da Progetto Insieme e dal movimento Cinque Stelle) che chiedeva di discutere 5 differenti argomenti dell'attualità montopolese, tra i quali anche il caso del magazzino Conad e la situazione interna alla maggioranza. Un punto sul quale il gruppo dei Democratici per Montopoli hanno presentato una pregiudiziale, parlando di "un abuso" che rischierebbe di "bloccare l'attività del consiglio". Da qui l'espunzione del punto che ha scatenato la rabbia di Damiano Carli. Il capogruppo di Progetto Insieme, al termine del consiglio, ha quindi annunciato la presentazione di un corposo esposto sul caso Conad, "per interrogare le autorità competenti – ha annunciato – sulla bontà e sulla regolarità del nuovo magazzino".

Pubblicato in Politica

629b2dc4-7e33-48b1-92e9-830c5727cbda"Dovevamo decidere se ampliarci qui o altrove: siamo stati felici di farlo qui perché ci eravamo già da tempo". Lo ha detto Ugo Baldi, amministratore delegato di Conad del Tirreno, inaugurando oggi 21 giugno il primo tassello di qual nuovo polo logistico destinato a divenire il più grande e innovativo del centro Italia. Si conclude così la prima fase di sviluppo del polo di Montopoli. "Con questa opera - prosegue Baldi - Conad decide di stare a Montopoli. So che ci sono state delle difficoltà. Siamo un Paese stupendo, meraviglioso e complicato".  

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

punto vendita conad aperturaUn piano attuativo "difforme" rispetto al regolamento urbanistico, adottato dall'amministrazione comunale "in violazione dei principi di pubblicità e trasparenza". Sono queste le accuse principali che Unicoop Firenze ha mosso contro il nuovo supermercato Conad in arrivo a Santa Croce. Accuse contenute nell'unica osservazione pervenuta nei confronti del progetto, alla quale l'Ufficio tecnico del Comune ha ribattuto punto per punto, aprendo la strada alla bocciatura nel consiglio comunale di ieri sera (7 maggio) con i voti della maggioranza e l'astensione delle opposizioni.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno
Pagina 1 di 4

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466