Cuoio in Diretta

697ea638-01ec-456f-b500-f464e40a509bGli è servito un po' di tempo per capire. E poi un po' di tempo per riuscire a raccontare. Perché i Barrocciai di Capanne, quella domenica 12 maggio, erano certi che avrebbero corso il Palio (Palio dei barrocci di Capanne: giallo sulla prima edizione). Anche se dai giorni prima, almeno così raccontano, avevano chiesto di vedere quei barrocci che però non erano mai del tutto pronti.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

2L'Associazione barrocciai è pronta ad incontrare i cittadini di Capanne. Per spiegare e per chiarire, per rispondere ad ogni domanda ma soprattutto per mettere fine a voci e illazioni che da più di un mese si rincorrono per case e attività della frazione.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

paliocapanneGiallo sul palio dei barrocci e sui mezzi spariti perché "sotto sequestro" proprio alla vigilia della prova. A parlare è l'associazione dei Barrocciai Capannesi, che rompe il silenzio a una settimana dall'evento e annuncia un'assemblea pubblica per ricostruire quanto accaduto e l'organizzazione del palio non appena verranno recuperati i barrocci spariti.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

barroccio veroÈ un mistero ancora tutto da chiarire quello che domenica scorsa ha impedito lo svolgimento del primo Palio dei barrocci di Capanne (Per riavere i barrocci servono i carabinieri, Centi dimesso). Un mistero che i carabinieri della compagnia di San Miniato stanno cercando di svelare, con l'obiettivo di chiarire nei prossimi giorni l'esatta dinamica degli eventi che hanno finito per sabotare la manifestazione.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

Voto stemmi2"Ho deciso di farmi da parte, per andare fino infondo a livello legale senza mettere in mezzo l'associazione che in questa storia è solo parte lesa". A parlare è Francesco Centi, il responsabile dell'Associazione barrocciai capannesi che domenica racconta di aver incontrato il sedicente vigile che è riuscito a sabotare il primo Palio dei barrocci di Capanne.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

Associazione Palio BarrocciLa parola d'ordine adesso è una sola: aggregazione, per cominciare ad avvicinare i cittadini al mondo e allo spirito del palio, in modo che le quattro contrade possano iniziare a muovere i primi passi da sole. È l'obiettivo della prima cena organizzata dai Barrocciai capannesi (nella foto), l'associazione impegnata nell'organizzazione dell'inedito Palio dei barrocci.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

Voto stemmi2Prosegue a tappe cadenzate il percorso verso l'inedito Palio dei Barrocci, pronti ad entrare in 'pista' a Capanne nella primavera del 2019. Dopo la nascita dell'associazione, impegnata a coordinare e guidare la prima edizione e la costituzione delle contrade, sono stati scelti pochi giorni fa i colori e gli stemmi dei quattro rioni che suddividono il paese.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

WhatsApp Image 2016-09-25 at 11.03.25Il progetto è ancora tutto da plasmare, in attesa di mettere a punto le tante idee buttate sul tavolo e dar vita ad una vera e propria associazione. Prima che il Palio di Capanne prenda forma, però, sono già stati stabiliti i nomi e i quartieri delle future contrade: quattro rioni che suddivideranno il paese e che un giorno, forse, saranno chiamati a sfidarsi nella corsa dei barrocci. I loro nomi, fissati nell'incontro organizzato lunedì sera (11 dicembre) nella stanza parrocchiale sopra il cinema, ricalcano in parte quelli delle vecchie squadre di calcetto del paese: Bracalone, La Buca, Il Piazzale e Via Dante, per ciascuno dei quali dovrà essere trovato a breve un primo caporione, stabilendo poi il relativo stemma e i colori.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

monumentoLa sala non era gremita ma almeno ha permesso di costituire un primo gruppo di lavoro. Una squadra di 'volenterosi', chiamati a mettere in pista l'idea di organizzare un Palio anche a Capanne.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466