SkinaquarnoCORRETTA

Cuoio in Diretta

volantino 13 gennaioUn incontro per promuovere l'Oratorio di San Sebastiano e contribuire a rispettarlo come luogo di memoria e di valore artistico. E' questo l'obiettivo di un incontro organizzato dal Comune di Montopoli Valdarno domenica (13 gennaio) alle 15. Oggi l'oratorio è adibito anche a cappella dei Caduti di guerra e contiene numerose lastre sepolcrali e viene utilizzato per manifestazioni culturali.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

via vaghera rifiutiÈ guerra fra Regione Toscana e comune di Montopoli. Al centro del contendere i rifiuti, più precisamente quelli abbandonati all'interno delle opere idrauliche di via Vaghera, lungo l'Arno. Rifiuti per i quali il Comune, lo scorso gennaio, aveva ordinato la rimozione "entro e non oltre 60 giorni" alla stessa Regione Toscana, ente competente per la gestione e la manutenzione dei corsi d'acqua principali, minacciando anche di sanzionare l'ente regionale con una multa per abbandono di rifiuti. Per tutta risposta, la Regione ha presentato ricorso al Tribunale amministrativo regionale, costringendo Montopoli a difendersi per sostenere la validità di quanto richiesto.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

scarico abusivoPer mettersi in regola ci sarà tempo fino alla fine dell'anno. Quattro mesi ancora, per verificare di essere allacciati correttamente alla rete fognaria e provvedere senza incorrere in sanzioni. È una sorta di amnistia a tempo quella decisa dal comune di Montopoli: una finestra temporale per provare a risolvere "pacificamente" il problema degli scarichi fognari abusivi, prima di far partire controlli e sanzioni con l'arrivo del nuovo anno.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

canile 1Qualche anno fa erano stati una minaccia, fonte di polemiche e di svariate segnalazioni che alla fine, nell'estate del 2013, avevano portato alla cattura in massa di quasi tutti gli esemplari, specie di quelli considerati più pericolosi. Il problema adesso è risolto. La situazione è stata normalizzata, ma per quegli animali sembra non esserci un futuro da amico a quattro zampe. Impossibile, secondo i veterinari, riuscire a educarli alla vita con l'uomo. Tanto che il comune sembra destinato a farsene carico, fino alla fine dei loro giorni, ospitandoli in una struttura convenzionata.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

image1 1"Il vero problema non è la collocazione sanitaria. Il nodo da risolvere, piuttosto, in un territorio di confine come il nostro, è quello di garantire ai cittadini la possibilità di usufruire dei servizi sia dell'Asl di appartenenza sia di quella confinante, perché finora è stato solo promesso ma non è garantito". Lo ha detto il sindaco di Montopoli Giovanni Capecchi, ieri sera, nel consiglio comunale aperto dedicato alla riforma della sanità.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

facciata Museo-Civico Montopoli 2Il museo Guicciardini di Montopoli rimane aperto sette giorni su sete. E dal 2016, si prepara ad organizzare anche visite guidate nelle sue sale e nei luoghi simbolo del centro storico. Il tutto grazie all'impegno esclusivo dei volontari della Pro Loco che ormai da circa tre mesi gestiscono la struttura in piena autonomia con i propri volontari.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

IMG 0007Adesso è ufficiale. L'amministrazione comunale di Montopoli ha convocato per il prossimo giovedì, 12 novembre, il consiglio comunale aperto sulla riforma sanitaria.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno
Mercoledì, 04 Novembre 2015 10:29

Casteldelbosco senza argine a due anni dalla piena

allagamento gennaio2014L'argine così come era stato progettato non si può fare. A dirlo è l'Autorità di bacino, che ha bocciato il progetto per proteggere Casteldelbosco da nuovi allagamenti. Poi, da lì, sono sorte nuove complicazioni. E' quanto è emerso quando l'amministrazione Capecchi ha fatto il punto con i cittadini pochi giorni fa. La storia la ricordere, ma ripercorriamola rapidamente.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

allagamento gennaio2014L'argine così come era statao progettato non si può fare, a dirlo è l'Autorità di bacino che ha bocciato il progetto per proteggere Casteldelbosco da nuovi allagamenti. poi da li sono sorte nuove complicazioni. E' quanto è emerso quando l'amministrazione Capecchi ha fatto il punto con i cittadini pochi giorni fa. La storia la ricordere, ma ripercorriamola rapidamente.
Era una mattina del gennaio 2014. In una provincia in totale emergenza per un'improvvisa piena dell'Arno, l'intera fascia pianeggiante del territorio di Montopoli finì sotto decine di centimetri d'acqua, comprese le abitazioni nella parte bassa di Casteldelbosco. Numerosi i danni, con scantinati allagati e stanze al piano terra completamente devastate. Nei giorni successivi seguì un serrato dibattito su ciò che occorreva fare per risolvere, una volta per tutte, i problemi idraulici del paese. A distanza di quasi due anni, però, la questione sembra ancora tutta in salita, con soluzioni che alla lunga si sono rivelate più complicate del previsto.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

OSPEDALE CORSIA"Come medico, mi chiedo a chi dovrò rivolgermi in futuro? Perché fino ad oggi avevo sempre saputo che il sindaco era la massima autorità sanitaria a livello comunale". A parlare è Massimo Tesi, medico di base, esponente del partito Italia Unica, nonché ex consigliere comunale che da anni ha fatto dell'adesione alla Asl pisana il proprio cavallo di battaglia.

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 3

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466