Cuoio in Diretta

ambulanzamiseÈ morto con tutta probabilità per cause naturali Pietro De Cusatis, 74 anni di Santa Maria a Monte. L'uomo è stato trovato già cadavere in casa, intorno alle 5 del mattino, dopo l'interventro della centrale unica del 118 di Pisa Livorno in via Partigiana nel comune del comprensorio del Cuoio. Ai sanitari non è restato altro che dichiarare il decesso, ma non ci sarebbero dubbi sul fatto che si sia trattato di un malore. 

Pubblicato in Cronaca

WhatsApp Image 2019-09-21 at 23.02.491L'intervento dei carabinieri questa volta con buona probabilità è stato provvidenziale ed ha evitato che una discussione nata per futili motivi degenerasse. Il teatro della vicenda è sempre corso Mazzini a Santa Croce sull'Arno.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

ambulanzaspiaggiaUn malore fatale mentre è in mare. Un uomo di 37 anni, di origine rumena, cardiopatico, è morto oggi (27 luglio) nel mare davanti a Marina di Vecchiano. A nulla è servito il tentativo di rianimazione da parte dell'assistente ai bagnanti presente sulla spiaggia. Per l'intervento di soccorso era stato allertato anche Pegaso, che purtroppo non è servito nel tentativo di salvare la vita all'uomo.

Pubblicato in Cronaca

w334rrffvQuando il suo amico è arrivato sul posto, a Capanne di Montopoli Valdarno, lo ha trovato privo di sensi dentro una rimessa che si trova nei pressi di un appezzamento di terreno. L'uomo, 48 anni, quando si è sentito male ha avuto la prontezza di chiamare l'amico al telefono e quindi di allertare i soccorsi.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

a87f24f5-92b5-4f9c-980a-99d7d49b17ebE' un agente di commercio di Salerno, Antonio Pennacchio, l'uomo trovato morto nel letto oggi 21 marzo. La triste scoperta è avvenuta nella struttura ricettiva di Montopoli Valdarno nella quale era ospite. Inutili i tentativi di rianimare l'uomo, 47 anni. Secondo i medici, sarebbe stato un malore, che lo ha colto nel sonno, a uccidere l'uomo. Sul posto, oltre ai sanitari inviati dal 118, sono arrivati anche i carabinieri della compagnia di San Miniato.  

 

 

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

c428d826-9af4-4d33-8fe0-eeedb1c0a5b6Ha accusato un improvviso malore e poi morto. L'uomo ha forse avuto un infarto mentre viaggiava in treno, sulla linea Lucca Pisa. Il decesso, avvenuto per cause da accertare ma sembra a causa di un infarto, ha richiesto gli accertamenti del caso da parte della Polfer e di conseguenza è stata interrotta la circolazione dei treni. Il dramma si è verificato nel tardo pomeriggio di oggi 8 gennaio su un convoglio partito da Firenze e arrivato a Lucca alle 17,31. Da qui il treno è ripartito alle 17,42 ma all'altezza di Ripafratta è avvenuto l'irreparabile. Per consentire gli accertamenti del caso sono stati soppressi alcuni treni sia da Lucca diretti a Pisa che viceversa. Per i pendolari Trenitalia ha predisposto un servizio di bus sostitutivi, ma chi si trovava a bordo ha dovuto attendere oltre un'ora per salire sui mezzi in arrivo da Viareggio.

Pubblicato in Dalla provincia

ambulanza notteI soccorsi sono durati diverso tempo, ma sono stati inutili. Andrea Bianchi, residente a Fucecchio e nato a San Miniato, è morto ieri 30 dicembre a 45 anni in un autolavaggio di Chiesina Uzzanese. Nel pomeriggio di ieri, Bianchi aveva deciso di lavare l'auto e d'improvviso si è accasciato a terra. Subito soccorso da tutti i presenti e poi dai sanitari inviati dal 118, l'uomo non ce l'ha fatta, neppure dopo la defibrillazione.

Pubblicato in Fucecchio

a87f24f5-92b5-4f9c-980a-99d7d49b17ebErano le 8 di questa mattina, sabato 15 dicembre, quando Salvatore Epifanio ha avuto un malore sul posto di lavoro.

Pubblicato in Dalla provincia

7516a8e1-ff98-48e8-b93d-5edb772c98d4Mentre usciva dalla rampa del garage della sua abitazione a bordo di una jeep, insieme alla moglie e al cane, ha perso il controllo del veicolo ed è piombato nel giardino della casa antistante, abbattendo il cancello e parte del muretto andando ad incastrarsi tra un'auto in sosta e la casa.

Pubblicato in Cronaca

caldo fontanaUn assaggio c'è stato oggi 30 luglio. Da domani, il caldo afoso di questa strana estate sarà più intenso, secondo il meteo e raggiungerà i massimi livelli passando dal livello 2 con codice arancione domani e al livello 3 con codice rosso mercoledì. E siccome già in questi giorni si registrano casi di malori legati al caldo, l'Azienda Usl Toscana centro già da oggi ha attivato le proprie strutture a partire dalle centrali operative 118, oltre ai dipartimenti di emergenza e area critica e della rete sanitaria territoriale "per garantire - spiega Federico Gelli, direttore del coordinamento maxiemergenze ed eventi straordinari dell'Azienda Ausl Toscana centro - la massima operatività dei servizi e l'assistenza ai cittadini, in particolare a coloro che sono in maggiore difficoltà e in condizione di fragilità".

Pubblicato in Dalla provincia
Pagina 1 di 3

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
http://www.comune.santamariaamonte.pi.it/news.php?id=3169
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466