Cuoio in Diretta

francodonati aperturaSaranno definiti entro la fine dell'anno i parametri scientifici che costituiranno la base della nuova certificazione ambientale promossa dall'Associazione conciatori. Una sorta di decalogo, fatto di buone pratiche per garantire la sostenibilità ambientale, con le quali i conciatori contano di agevolare i rapporti fra tutti gli attori del settore. A dirlo è il presidente dell'Associazione conciatori di Santa Croce Franco Donati, alla vigilia della pausa estiva che come sempre interromperà l'attività del depuratore Aquarno.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

bottale e pelleL'obiettivo è quello di rimpiazzare i prodotti derivati dal petrolio con altrettanti prodotti naturali a basso impatto ambientale, per garantire così livello di sostenibilità finora mai raggiunti dall'industria conciaria. È quanto prevede il progetto "Lifetan", finanziato dall'Unione europea e coordinato da Enea (l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile), che punta a rivoluzionare l'industria conciaria europea nell'arco di due anni.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

mascherina inquinamento bicicletta

E' giunta alle battute finali la trattativa che vedrà nascere il Pac, Piano di Azione Comunale, l'insieme di misure concordate fra i vari comuni che fanno capo alla centralina di rilevamento di Santa Croce per intervenire ogni qualvolta gli sforamenti del livello di Pm10 nell'aria si avvicinano al livello di guardia.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

ecoespansoDopo l'ultimo rinnovo della certificazione Emas ottenuto dal distretto conciario toscano nel 2013 e di durata triennale, nei giorni scorsi si sono conclusi i controlli dell'organo certificatore sulle attività coordinate dal comitato promotore Emas per il distretto del quale fanno parte le relative associazioni conciarie, supportate nei programmi di certificazione dalla Scuola Sant'Anna di Pisa, i comuni di Santa Croce sull'Arno, Fucecchio, San Miniato e Castelfranco di Sotto.

Pubblicato in in Azienda

marconcini

Situazione migliorabile quella della raccolta nei comuni del bacino Geofor, ma che nel complesso delineano un'azienda fra le più forti nel panorama del futuro gestore unico della raccolta porta a porta, che comprenderà tutte le realtà dell'Ato Toscana Costa. Una fotografia della situazione attuale, fra criticità e punte d'eccellenza in questa fase di transizione nella gestione del servizio, che abbiamo estrapolato a partire da un'intervista al presidente della Geofor Paolo Marconcini.

Pubblicato in Dalla provincia

rifiutiDegrado e rifiuti abbandonati a Montopoli, con tutto quello che ciò rappresenta con le temperature elevate di questi giorni. A segnalarlo la lista civica “Progetto insieme” in una lettera rivolta all'assessore all'ambiente Varallo, a seguito di alcune segnalazioni di cittadini.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

IMG 2705La Waste Recycling svolge un ruolo di primaria importanza nella Regione ed è parte integrante dell'attività del Comprensorio del Cuoio, distretto industriale d'eccellenza che in più occasioni l'assessore ad Ambiente e difesa del suolo Fratoni ha avuto modo di apprezzare. Anche oggi 1 luglio, quando Fratoni è stata ospite dell'azienda.

Pubblicato in in Azienda

operatore ecologico 1Piccolo mistero nel cuore di Castelfranco Di Sotto, dove da alcune testimonianze da qualche tempo si sarebbe creato un piccolo giallo in materia di rifiuti. Niente di più banale, se non fosse che questa volta al centro del consueto rimestare fra mastelli e sacchetti non vi fossero delle ossa.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

toti grossi 1

Sindaco e assessore in trasferta a Roma mercoledì per ritirare il premio di Legambiente. Il comune di Castelfranco di Sotto è infatti stato selezionato come uno fra i più virtuosi a livello nazionale nella gestione dei rifiuti e nella promozione del riciclo. Un riconoscimento nazionale che arriva a seguito della realizzazione di ben tre parchi giochi ed arredi in plastica riciclata toscana in Plasmix e l'acquisto di 500 biocompostiere, per una spesa complessiva di 110mila euro in due anni.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

tecnici arpatViene da pensare che manchi solo Fucecchio nel quadro dei comuni con più segnalazioni pervenute all'Arpat nel triennio 2013-2015 in provincia di Pisa: dopodichè il Comprensorio è al completo, tutto intero in vetta alla classifica, con Castelfranco "prima della classe".

Pubblicato in Cronaca

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto
Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466