Cuoio in Diretta

L'isola ecologica che fa risparmiare sui rifiuti

Vota questo articolo
(0 Voti)

IMG-20150325-WA0006La nuova stazione ecologica informatizzata inaugurata oggi, 25 marzo, a Castefranco di Sotto consentirà degli sconti in bolletta ai cittadini. Nel magazzino comunale di via Tabellata, a tagliare il nastro sono stati il sindaco Gabriele Toti, l'assessore all'Ambiente Federico Grossi, il presidente di Geofor Spa Paolo Marconcini, insieme alle classi quarta e quinta della scuola elementare di Castelfranco. La novità più importante della stazione ecologica è la pedana elettronica che registra il peso dei veicoli in entrata e quello in uscita calcolando la differenza come rifiuto. La pedana è collegata a un database che registra il tipo di rifiuti lasciati al magazzino comunale. Gli utenti passando la propria tesssera sanitaria in una macchinetta avranno uno scontrino che permetterà loro uno sconto sulla bolletta. "Abbiamo raggiunto il 77 per cento di raccolta differenziata - afferma Gabriele Toti, sindaco di Castelfranco - e questo è stato possibile grazie ai cittadini e alle scelte importanti fatte dall'amministrazione come il passaggio al porta a porta. Dopo aver congelato il prezzo della Tari, ci impegneremo per diminuire la tariffa nel corso dell'anno. Vedere i ragazzi delle scuole è uno stimolo in più per continuare a fare bene perché è importante educare i futuri adulti alla raccolta differenziata e al rispetto dell'ambiente". La stazione ecologica aprirà il primo aprile e sarà operativa il martedì, il mercoledì e il sabato. "L'inagurazione di oggi è solo una tappa - dice l'assessore all'Ambiente Federico Grossi - che si aggiunge al percorso di sostenibilità intrapreso dall'amministrazione comunale. All'inizio dell'anno prossimo partiranno gli incentivi con i quali chi differenzia di più accumula più punti e quindi ha un maggiore sconto in bolletta. Un obiettivo importante della raccolta differenziata è quello di creare dei materiali di seconda generazione che abbiano un riuso, come gli arredi urbani e i giochi con materiale riciclato dei giardini di Castelfranco."

Ultima modifica il Giovedì, 26 Marzo 2015 12:45

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466