Cuoio in Diretta

Palio del Barchini, giuramento in stand by e voto a 5

Vota questo articolo
(1 Vota)

IMG 0057Il primo a saltare sarà il giuramento dell'8 dicembre. Una tradizione tutto sommato recente, ma che era il primo appuntamento di avvicinamento al Palio dei Barchini di Castelfranco di Sotto. Il nodo da sciogliere, ora, è proprio quello della disputa della contesa, per la quale c'è - ma è il caso di dire ci sarebbe - la data: Maggio addio, il Palio dei Barchini torna a giugno.

Ieri sera 5 dicembre l'ultimo - in ordine di tempo - incontro per sanare la rottura (Palio, è rottura: due contrade negano la delega al Comitato). Dal quale, però, contrade, Comitato e Comune sono usciti con un nulla di fatto. Una fumata nera, quella di ieri, che si aggiunge alle altre ma che è anche il sintomo di una volontà comune di farcela e di trovare un punto d'accordo. Che dovrà essere gioco forza un compromesso nel quale tutti cedono qualcosa. Con il Comune a garantire un tavolo neutro, visto che Toti lo ha più volte ribadito: il Comune non organizza il Palio. Nonostante si stia impegnando per salvare e tutelare la manifestazione più importante del centro storico. In programma, quindi, ci sono altri incontri. 
Una fumata non proprio nera, ma comunque grigia scura, quella sul cielo di Castelfranco, visto che restano da sciogliere alcune questioni salienti ma che le parti preferisono tenere riservate. Trovato l'accordo, sarà fissata anche la data del giuramento. Che sarà annullato se invece l'accordo non si dovesse trovare. Insomma il giuramento, per ora, è solo posticipato, non cancellato, anche se la data è da destinarsi. In base all'incontro della prossima settimana, che metterà allo stesso tavolo di nuovo contrade e comitato. Intanto, l'ipotesi di un nuovo comitato è tramontata ieri sera 5 dicembre. A passare sarebbe stata l'ipotesi di un voto a 5, che nell'aritmetica svantaggia le due "contrade dissidenti" e che consente al Comitato di votare per le sue stesse proposte. I 5 presidenti, comunque, parteciperanno in modo stabile alle votazioni per quanto riguarda il Palio, mentre il Comitato resta autonomo su tutte le manifestazioni collaterali. 

 

 

Leggi anche Castelfranco, 33 presepi e uno vivente aspettando Natale

Ultima modifica il Giovedì, 07 Dicembre 2017 12:43

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466