Cuoio in Diretta

Rifiuti, come trovare il kit. Guida alla differenziata

Vota questo articolo
(2 Voti)

Raccolta-Porta-a-PortaLa rifornitura dei kit, cioè la distribuzione annuale dei sacchetti da parte di Geofor, è in corso da gennaio e proseguirà fino alla tarda primavera. L'annuncio di controlli del multimateriale leggero in 4 dei comuni serviti (Rifiuti, controlli sulla differenziazione del multimateriale) e i primi sacchi non ritirati a Santa Maria a Monte (Geofor non ritira il multimateriale conferito “male” a Santa Maria a Monte, la protesta del sindaco. Il ritiro nel secondo giro straordinario nel pomeriggio) hanno creato qualche allarme, specie tra chi parte del kit lo ha terminato e comunque non ha a disposizione i sacchi azzurri.

Nessuna multa, comunque, è prevista per chi differenzia male al momento, anche se il sacco non conforme non sarà ritirato e quindi la spazzatura dovrà nuovamente essere separata. Nessun intento punitivo, insomma quello di Geofor, ma la volontà di sensibilizzare ulteriormente gli utenti del servizio porta a porta per diminuire i costi che i comuni - e di conseguenza i cittadini - sostengono per smaltire rifiuti mal differenziati. Con la convinzione che non ci sia la malafede in chi differenzia e che deve essere il buonsenso a guidare la mano degli operatori adetti al ritiro. 
Chi ha terminato un tipo di sacchetti o deve richiedere il kit può contattare il numero verde Geofor (gratuito da rete fissa) 800.959095. Il multimateriale leggero deve essere contenuto nel sacco azzurro distribuito nel kit o, in alternativa, in un sacco trasparente, che consenta agli operatori di capire cosa il sacco contiene. 
L'occasione è per ricordare che nel multimateriale leggero vanno messi soltanto gli imballi, cioè i 27591724 182575479014173 1574002959 ncontenitori - di sapone, detersivo, lattine di legumi o altro - ma non la plastica in sé. Le sedie in plastica, per esempio, non possono essere conferite in questo modo. Nuova direttiva, invece, prevede di mettere tra questo tipo di rifiuto piatti e bicchieri in plastica, non tutti i tipi però: leggere le indicazioni sulla busta del prodotto. 
Se non è difficile capire dove buttare il flacone vuoto e sciacquato del bagnoschiuma, più complicato può essere capire dove buttare, per esempio, le scarpe vecchie o proprio quella sedia da giardino portata nell'esempio precedente. Per ridurre al minimo gli errori, sul sito internet di Geofor c'è Il Rifiutario: gli oggetti si trovano in ordine alfabetico.
Sul sito www.geofor.it, il rifiutario è nella tabella a sinistra, tra i servizi. (E.ven)

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 05 Febbraio 2018 16:10

Commenti   

 
0 # Ivana Squarcini 2018-02-04 17:05
Pur essendo una fautrice della raccolta differenziata da sempre mi sembra che ultimamente si stia tirando un po' troppo la corda e molti presi dalla disperazione lasciano sacchetti di rifiuti a destra e a manca: non c'è mai star tanto sudicio in giro come ora!. Meditate.....me ditate
Rispondi
 

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466