Cuoio in Diretta

Carlotta torna a Montopoli, con un argento che vale oro

Vota questo articolo
(5 Voti)

c8ab7f26-936b-4f30-a70b-9a75c3b45263Non è l'oro, e allora? Per Montopoli Valdarno, Carlotta Cambi è una ragazza d'oro da sempre, anche se stanotte, quella tra 21 e 22 ottobre, è tornata con al collo una medaglia d'argento. Quella dei mondiali di volley femminile 2018, però (Italia del volley si illude: argento per azzurre (e Cambi)).

Ottenuta tra le lacrime certo - perché un atleta non scende in campo per giocare, ma per vincere -, ma al termine di un percorso che ha visto le bambine di Davide Mazzanti perdere due sole vole, entrambe contro la Serbia. Doveva andare così, quindi. E non basta certo così poco per non far sentire Carlotta una star. (continua a leggere dopo il video)

 


Quando è scesa dall'automobile che l'era andata a prendere all'aeroporto, Carlotta, con ancora addosso la tuta della nazionale e la medaglia, ha trovato tutto il paese: parrucche, cori da stadio e persino i musici hanno salutato la campionessa, sul tetto del volley mondiale. L'auto dei Cambi è arrivata alle 23,40 in piazza Michele, troppo piccola per contenere tutta quella gioia di riabbraciare Carlottina e di farle sentire che a Montopoli, lei non è per niente seconda. Tutti insieme, i montopolesi l'hanno accompagnata a casa dove ad accoglierla c'era uno striscione: Carlotta orgoglio montopolese. Poi l'inno di Mameli cantato tutti insieme e il brindisi, con l'augurio di ritrovarsi altre mille volte a festeggiare così. 

Ultima modifica il Martedì, 23 Ottobre 2018 12:27

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466