Cuoio in Diretta

A scuola con la droga nello zaino: 5 nei guai, 1 di Castelfranco

Vota questo articolo
(3 Voti)

Sono 5 gli studenti del villaggio sunita cinofila a scuolacolastico di Pontedera finiti nei guai perché trovati in classe con la droga nello zaino. Per uno di loro, poi è scattata le perquisizione a casa dei genitori a Castelfranco di Sotto, dove è stato trovato altro materiale stupefacente, orà dopo la segnalazione come assuntore abituale dovrà periodicamente rendere conto del suo stato di salute alla prefettura di Pisa

Anche altri 3 studenti, tutti maggiorenni, sono stati segnalati come assuntori abituali alla prefettura di Pisa, mentre un quinto ragazzo, di 21 anni residente tra Pontedera e Pisa, è stato arrestato perché - come scoperto dai cani delle unità cinofile della polizia di Stato di Firenze, i pastori tedeschi Eviva e Mia - è stato trovato in possesso di svariate dosi di sostanze stupefacenti pronte allo spaccio, la sua attività poi è stata confermata da quanto rinvenuto nella casa dove vive. Qui i poliziotti hanno trovato diverse dosi di hashish, marijuana e cocaina oltre a strumenti da taglio, bilancine di precisione, grinder, trincia marijuana, materiale che è stato sequestrato sia nell'immediatezza dei controlli, sia a seguito delle perquisizioni domiciliari effettuate a Pontedera, Castelfranco e Cascina.
L'operazione è stata condotta dagli agenti del commissariato di Pontedera coordinati dal vicequestore Luigi Fezza e con l'ausilio delle unità cinofile della polizia di statao arrivate da Firenze e della polizia locale dell'Unione dei comuni guidata dal comandate Daniele Campani.
In particolare questa mattina 20 marzo gli agenti hanno attuato un strategia di controlli che ha vanificato anche la senagalzione dell'attività tra gli studenti attraverso messaggi whastapp, subito scattati quando cani e agenti si son opresentati a scuola.

Contemporanemnete sulle strade di pontedera altri controlli
Contemporaneamente, a cura della Polizia Stradale di Pisa con due pattuglie, sempre a Pontedera sono stati effettuati diversi posti di controllo con l'ausilio del dispositivo "Street Control" capace di segnalare in tempo reale le autovetture rubate o sprovviste di revisione o assicurazione. Circa 850 autovetture monitorate, 23 di queste fermate con la redazione di numerosi verbali per inosservanze al codice della strada tra cui uso del cellulare durante la guida, omessa revisione, mancato uso di cinture.

Notizia in aggiornamento

 

Ultima modifica il Giovedì, 21 Marzo 2019 12:36

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466