Cuoio in Diretta

stefano darwin"E' stato un po' come tornare a casa. Lì vicino c'erano gli studi di Selfie (il programma tv condotto da Simona Ventura, ndr) e ho avuto occasione di rivedere e risentire qualche vecchio amico. Poi ho trovato tante persone con cui ci rivedremo presto, ci siamo detti di tenerci in contatto". E la prima occasione è già fissata, con una giornata "porta e condividi", ma di quelle di gran classe. "C'è chi commercia in champagne e chi pasta. Io mi sono offerto di curare gli allestimenti".

Pubblicato in San Miniato
Giovedì, 27 Dicembre 2018 12:51

Capodanno senza smartphone, shopper in piazza

800698b1-0078-46c1-ae2d-dffd17e2f624Gli strass che fanno chic e il Cin senza smartphone. A dispetto della forma, la sostanza della notte più lunga dell'anno è italianissima. Di più: localissima. "Le tradizioni popolari - spiega il maestro di bon ton Stefano Agnoloni - vanno rispettate. E' bene, in questa notte di passaggio, portarci dietro un po' di memoria: quella non è mai di cattivo gusto". Ecco, allora, uva, mandarini, frutta secca e soprattutto lenticchie farsi belle sul tavolo della festa, "Anche se l'uva è fuori stagione e le lenticchie si possono un po' modernizzare, magari rivisitando il modo di presentarle, per esempio in purea". Qualche consiglio per la notte di Capodanno c'è, ma il migliore è che "Si possono chiudere anche tutti e due gli occhi, perché tra un brindisi e l'altro le gaffe fanno sorridere, ci fanno stare bene e mettono allegria". A volte, inoltre, capita di trovarsi con persone che non si conoscono e, "in quei casi essere troppo rigidi può mettere poco a proprio agio".

Pubblicato in San Miniato

stefano agnoloni tvIl suo spirito toscano ci sarà. Ma ci saranno soprattutto il suo buon gusto, il suo sapiente modo di stare a tavola e quell'amore per il buono e il bello che è diventato il suo lavoro. Costato qualche sacrificio, forse, al bambino che viveva nella campagna sanminiatese ma che all'uomo di belle maniere dà le sue soddisfazioni.

Pubblicato in San Miniato

stefa mareScelto l'outfit giusto (In spiaggia con garbo i consigli del maestro di bon ton), è ora di arrivare in spiaggia. Dove è chiaro che apparire non basta ma serve essere e così il bon ton consegna utili regole su come comportarsi. O non comportarsi, più che altro. Perché le buone maniere possono risultare difficili quando ti arriva un pallone in testa mentre prendi il sole, un cane ti copre di sabbia quando passi con il gelato o un bimbo sceglie di tuffarsi "a bomba" proprio lì, dove tu, uno spicchio alla volta, ti bagni per "acclimatarti". Regole facili, queste certo - non per tutti, state pensando - ma gli "errori" in spiaggia sono dietro l'angolo, anche per i più attenti. "Questo non vuol dire che al mare si sta seduti composti e in silenzio - spiega il maestro di bon ton Stefano Agnoloni - ma che il mio divertimento non deve essere sguaiato tanto da disturbare quello degli altri". Ovvio, ma non troppo se pensate agli ultimi giorni che avete passato al mare. 

Pubblicato in San Miniato

agnoloni 2Occhi al cielo, risatina sotto i baffi oppure sbuffo e girata di spalle sono reazioni per niente rare in questi giorni di agosto. Quando, oltre al caldo, a soffocare è la calca di gente in cerca di divertimento, a tutti i costi. Per qualche strano motivo, il divertimento è associato al rumore e alla scompostezza che, però, quando si è in tanti in uno spazio piccolo, possono essere davvero fastidiosi. Farsi notare va bene, ma meglio essere indicati che additati, come fa il perfetto tipo da spiaggia.

Pubblicato in San Miniato

5b2f5fbb-8646-4338-b593-0775fefefea3Il rosso è il colore del Natale. Ma non basta questo a fare festa, perché il risultato finale è la somma di tutti i dettagli e sono quelli a fare la differenza. Soprattutto quando a tavola, ci si sta per ore e si ha tutto il tempo di osservarla con calma. Ma La tavola delle feste, a La Ruga, non è solo la mise en place. I dettagli, infatti, fanno la differenza, ma di gusto.

Pubblicato in San Miniato

68782923-a7ee-45d7-8e45-9ce182b669bbL'8 dicembre è passato. Ma il periodo degli addobbi e delle tavole da mangiare con gli occhi è appena cominciato. Per fare la migliore delle figure, l'associazione La Ruga offre un'ottima occasione di imparare dal maestro, quello di bon ton.

Pubblicato in Speciale Natale

apertura"Non esiste un vero e proprio galateo del tartufo, ma essendo questa una pietanza particolare, richiede altrettanto particolare attenzione quando si utilizza". Ok, quest'anno il tartufo bianco non è proprio alla portata di tutti (Tartufo, prezzo record per il Bianco: 6mila euro al chilo), però la stagione delle feste dedicate al prodotto della terra è arrivata ed è bene essere preparati, per non fare brutte figure, inadatte a un prodotto tanto nobile. Come si mangia il tartufo, come si porta in tavola, come si regala non sono cose per niente scontate neppure qui, in una delle zone tartufigene d'Italia, dove si cresce a "pane e tartufo". Come questo principe della terra e re della tavola si valorizza al massimo, IlCuoioindiretta.it lo ha chiesto all'esperto di bon ton Stefano Agnoloni, cresciuto a Corazzano ma conosciuto in tutta Italia, anche grazie - ma non solo - alla trasmissione tv Selfie con Simona Ventura.

Pubblicato in San Miniato

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466