Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Entrate, "Mai stati a casa dell'operaio"

Vota questo articolo
(0 Voti)

"Mai stati a casa dell'operaio di San Miniato o a casa di altri contribuenti". Lo fa sapere l'Agenzia delle Entrate, replicando alla storia dell'operaio che ha raccontato di aver avuto un'ispezione per aver fatto due viaggi nello stesso anno e al deputato Pd Gelli, che aveva chiesto di rivedere il sistema Fisco (Gelli (Pd): "Il sistema Fisco è da rivedere").

Oggi l'Agenzia precisa che "non è stato effettuato alcun accesso presso il domicilio di contribuenti per richiedere informazioni su spese per viaggi e crociere. Nessuna attività di ispezione e verifica può essere realizzata dalle Entrate presso le abitazioni private dei contribuenti se non in presenza di un'espressa autorizzazione da parte della Procura della Repubblica, rilasciata solo in casi estremamente gravi di evasione fiscale, che lascino supporre un reato penale".

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466