Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Costano troppo, via tre telefoni pubblici

Vota questo articolo
(0 Voti)

cabinaNon rendono abbastanza per mantenere la manutenzione. Con i cellulari sempre in tasca, San Miniato dice addio a tre cabine telefoniche. Anche San Miniato deve cedere il passo e rinunciare a tre postazioni pubbliche, perché non raggiungono i limiti di traffico necessari a garantirne il loro mantenimento.

A sollecitare la necessità di eliminare le tre postazioni è stata direttamente Telecom Italia, con una lettera indirizzata alla giunta. Nel mirino sono finite le cabine di via Roma a San Miniato, via Diaz a Ponte a Egola e via Tosco Romagnola a La Catena. "Come Comune potevamo opporci alla richiesta della società telefonica – spiega il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini tornato in comune dopo l'intervento (leggi anche Operato d'urgenza, Gabbanini celebra a distanza il 25 aprile ) - a patto che fossimo in grado di garantire a Telecom il livello economico di traffico su base annua per ogni postazione, in modo da coprire le spese di gestione e manutenzione. Evidentemente questo non era possibile e, come amministrazione, abbiamo acconsentito alla loro rimozione". Sarà direttamente Telecom a rimuoverle il prima possibile.

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466