skintartufesta2019

Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Tuttocuoio saluta il Luglio Pontaegolese. "Nel 2016 meno serate"

Vota questo articolo
(0 Voti)

DSC 1588"Siamo la squadra più piccola d'Italia e nessuno accetta di perdere con il Tuttocuoio". Ma questo non fa nessuna paura al presidente Andrea Dolfi, che ieri sera 30 luglio a Ponte a Egola, nell'ultima serata del Luglio Pontaegolese, ha presentato la sua squadra accompagnato dall'intero staff societario. "Abbiamo una squadra giovane - ha aggiunto -, a cui mancano ancora due o tre elementi, ma che secondo me può fare un bel campionato".

Anche con l'aiuto di una panchina armata di tanta grinta: "In questa società - ha detto Cristiano Lucarelli - abbiamo trovato un calcio fatto di valori, lo stesso calcio di una volta che ci ha fatto innamorare di questo sport". Ospiti della serata sono stati Silvano Piacentini, direttore generale di Carismi, il sindaco Vittorio Gabbanini e gli assessori Manola Guazzini e David Spalletti, accompagnati per l'occasione anche dal neo presidente del consiglio regionale Eugenio Giani. "Ponte a Egola, anche attraverso il calcio – ha detto Giani – rappresenta il buono dell'Italia". Gli occhi di tutti, però, erano puntati sui due nuovi protagonisti del Tuttocuoio 2015-2016: il mister Lucarelli e il direttore sportivo Igor Protti. "Abbiamo trovato una società già ben rodata – ha spiegato Protti –. Siamo qui per dare il nostro contributo senza stravolgere niente". "La nostra non è una società in cui si viene a svernare – ha aggiunto Lucarelli –. L'obiettivo sarà quello di mantenere la categoria, anche se siamo comunque gente ambiziosa: se ci sarà l'occasione di cogliere qualcosa in più ci proveremo". Uno dopo l'altro, infine, guidati dal capitano Corrodo Colombo, sono stati presentati tutti i giocatori della rosa, che a fine serata hanno presentato al pubblico di Ponte a Egola le nuove maglie ufficiali.
Oltre al calcio, l'ultima serata del Luglio ha messo in scena anche la finale della prima edizione dell'Egola Summer Contest. Sul palco 15 finalisti, selezionati su un totale di 25 partecipanti e sottoposti al giudizio della giuria guidata da Dunia Pistolesi, ideatrice del concorso. Sul gradino più alto del podio è salita la fucecchiese Sara Fefé, seguita nell'ordine da Antonio Faveni di Vecchiano e da Gianluca Pacini di Castelfranco di Sotto. Serata di grande spettacolo, poi, lungo la cornice di via Diaz, con l'esibizione di danza del ventre e di hip hop. A seguire, lo spettacolo del Gobbo di Cicignano e di Vassago: un giullare acrobata e dispettoso che ha fatto coppia con le evoluzione di giocoleria con il fuoco, rese ancora più complesse dalla presenza di una sfera in perenne equilibrio sulla testa. Evoluzioni e sketch comici che hanno catturato i visitatori assiepati ai bordi di via Diaz. Va così in archivio un'edizione 2015 del Luglio Pontaegolese che he visto tante novità, molte conferme e diversi spunti su cui lavorare per il futuro. "Anche l'ultima serata - ha detto il presidente del Centro Commerciale Naturale Roberto Scutaro – è riuscita molto bene, nonostante le ultime date siano storicamente quelle con un po' di calo. Il bilancio è positivo: abbiamo diversificato ogni serata con spettacoli e attrattive sempre nuove. Per il prossimo anno, secondo me, dovremmo valutare la possibilità di ridurre il numero di serate, magari limitandolo a tre, in modo da concentrare gli spettacoli e non disperdere il bacino dei potenziali visitatori. La novità della cena itinerante, poi, potrebbe diventare una costante, anche se ovviamente servirà la disponibilità degli esercenti. Questioni che affronteremo in vista della prossima edizione, con la disponibilità ad accettare anche critiche e suggerimenti".

 

Ultima modifica il Venerdì, 31 Luglio 2015 14:06

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466