Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Lesione alla parete, la scuola di Cigoli resta chiusa - Foto

Vota questo articolo
(3 Voti)

foto6Resterà chiusa la scuola "Ludovico Cardi" di Cigoli. Niente lezioni, fino al 2018, nella struttura di via Giuseppe Gori nella frazione di San Miniato, destinata ad ospitare una serie di lavori per la messa in sicurezza della struttura. È quanto si apprende da un'ordinanza firmata oggi (12 settembre) dal sindaco Vittorio Gabbanini. Ordinanza che dispone l'immediata interruzione di ogni attività didattica, con il conseguente trasferimento a San Miniato degli alunni della scuola primaria, mentre i bambini della scuola d'infanzia faranno rotta verso Balconevisi.

Una decisione a sorpresa, assunta dall'amministrazione comunale dopo un sopralluogo della scorsa settimana, a seguito di una serie di accertamenti avviati fin dall'autunno scorso dopo la scossa del 25 ottobre 2016, con epicentro a Castelfiorentino. In quell'occasione, l'ingegner Andrea Capecchi dello Studio Tecno Srl di Castelfranco aveva sottolineato la necessità di "verificare la portata dei solai, in particolare quello della palestra, di monitorare il movimento in atto con specifici fessurimetri, di rimuovere e ripristinare le porzioni di intonaco pericolanti, nonché di eseguire verifiche statiche e sismiche in relazione alla presenza di una struttura di tipo misto (muratura portante e telaio in cemento armato)". Il sopralluogo condotto lo scorso venerdì dai tecnici comunali, invece, oltre a conformare la relazione dello scorso autunno, ha messo in luce un peggioramento della situazione, con una "nuova lesione nella parete sud ovest dovuta – si legge nell'ordinanza – al parziale cedimento della fondazione". "Una lesione - precisa il sindaco Vittorio Gabbanini - che a giugno non aveva questa gravità".
Da qui la necessità di avviare i lavori per la messa in sicurezza dell'edificio, inaugurato nel 1963 e successivamente ampliato nel 1985. Lavori che andranno avanti secondo l'amminitrazione comunale fino al 31 dicembre 2017. Per questo, a partire da venerdì, i bambini della scuola di Cigoli (che fa parte dell'istituto comprensivo Buonarrroti di Ponte a Egola) saranno trasferiti in altre scuole: gli alunni della scuola primaria saranno ospitati nelle aule della primaria "Da Vinci" a San Miniato, mentre la scuola dell'infanzia si sposterà nei locali della scuola materna di Balconevisi.
"A seguito del sopralluogo compiuto dai tecnici del Comune - spiega il sindaco - l'edificio ha rivelato criticità strutturali che vanno analizzate e monitorate a titolo cautelativo. Si è reso quindi necessario impedire il rientro dei bambini, in modo da garantire la sicurezza e consentire ai tecnici di svolgere un'adeguata programmazione delle verifiche statiche e sismiche dell'intero edificio; in un secondo momento valuteremo quali dovranno essere gli interventi necessari a garantirne l'adeguamento in termini di sicurezza".
Domani sera (mercoledì 13 settembre), alle 18,30, alla Sala Kangaroo di Ponte a Egola si terrà una riunione rivolta a tutti i genitori, dove sarà presente l'amministrazione comunale insieme ai propri tecnici.
"La situazione in cui si trova la scuola di Cigoli è di primaria importanza e la stiamo seguendo da vicino in tutte le sue fasi – commentano l'assessore alla scuola Chiara Rossi e l'assessore ai lavori pubblici Marzia Fattori -. Vorremo ribadire che i ragazzi avranno una sistemazione idonea allo svolgimento dell'attività didattica, in spazi adeguati e in buone condizioni, e che saranno garantiti tutti i servizi". (g.p.)

Ultima modifica il Martedì, 12 Settembre 2017 20:26

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto
Nuova Ibiza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466