Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Il tartufo bianco di San Miniato diventa “ecologico”

Vota questo articolo
(1 Vota)

tartufo-biancoManca un mese all'inizio della stagione del tartufo bianco a San Miniato. E intanto è stato definito il calendario della Mostra Mercato Nazionale, che si svolgerà nei week end 11-12, 18-19 e 26-27 novembre. Confermata dunque la soluzione in tre fine settimana, anziché in quattro. La macchina organizzativa sta dunque iniziando a scaldare i motori per la riuscita al meglio di una manifestazione che ha reso grande San Miniato in Italia. Sarà, per la prima volta, una manifestazione ecosostenibile: verrà fatta cioè particolare attenzione all'ambiente. Saranno infatti inserite le buone pratiche a favore della "plastica free" con l'introduzione di materiali compostabili nella somministrazione dei cibi e delle bevande.

Il programma della manifestazione sarà presentato alla stampa nazionale venerdì 14 settembre. A partire dal 10 settembre potrà iniziare la raccolta dando inizio alla stagione del tartufo bianco 2018 e con essa il lungo cammino di avvicinamento alla Mostra Mercato Nazionale, giunto alla 48esima edizione, che vede coinvolte le principali località del territorio nei mesi di settembre e ottobre. Con esso si sviluppa un movimento turistico che tocca cantine, frantoi e ristoranti e una proposta di accoglienza diversificata che va dal B&B alle dimore storiche 4 stelle, lungo itinerari e parchi dedicati al tartufo dove si incontrano ambiente, arte, tipicità, e cucina.
Accanto a stands di pregio dove è possibile trovare le migliori tipicità regionali e nazionali del food e del wine, la cucina scenderà in piazza per diventare spettacolo e al tempo stesso sperimentazione con l'Officina del Tartufo dove i migliori chef proporranno dal vivo i loro piatti e i loro abbinamenti.
Sono attesi come ogni anno personaggi noti del mondo dello spettacolo, dello sport e della gastronomia,.
Sarà la prima manifestazione ecosostenibile concepita a "basso impatto", dove si farà particolarmente attenzione all'ambiente. Saranno infatti inserite le buone pratiche a favore della "plastica free" con l'introduzione di materiali compostabili nella somministrazione dei cibi e delle bevande come il Mater B, mentre è prevista una raccolta differenziata porta a porta con ritiri continui agli stands e nei punti prefissati per favorire il riciclo. Sostenibilità anche negli arredi di materiale rigenerato e promozione della mobilità sostenibile.

 

Ultima modifica il Giovedì, 09 Agosto 2018 19:45

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466