Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Il desiderio di una bambina porta il Tricolore a Stibbio

Vota questo articolo
(4 Voti)

Bandiera donoHa fermato il sindaco di San Miniato. Lo ha accompagnato in piazza e gli ha mostrato la bandiera italiana rovinata e sporca. Gli occhi dei bambini vedono sempre il mondo meglio di quello che è. Federica di Stibbio, invece, quel mondo ha provato a migliorarlo.

Era il 4 novembre, l'Italia festeggiava l'unità nazionale e le forze armate e ai bambini, a scuola, veniva spiegato il significato della festa attraverso i suoi simboli. Tricolore compreso. A Federica Sarlo quel tricolore di Stibbio non piaceva e ha chiesto al sindaco di metterne uno nuovo. Oggi 6 dicembre, nel consueto giro delle scuole di San Miniato per gli auguri di Natale, Vittorio Gabbanini si è portato dietro la bandiera per Federica. "Ho iniziato da pochi giorni il tour degli auguri di Natale in tutte le scuole del comune – spiega il sindaco -. E proprio stamattina, visto che era prevista la visita alla scuola primaria di Ponte a Egola mi sono ricordato di quello che mi era stato chiesto. Quando sono andato nella classe quarta dove si trova Federica, ho portato con me una bandiera italiana e, a sorpresa, gliel'ho consegnata". La bambina era emozionata e molto felice del dono ricevuto. "Mi aveva chiesto una nuova bandiera da esporre nella piazza di Stibbio lo scorso 4 novembre, in occasione delle celebrazioni dell'Unità Nazionale. Mi fermò e mi fece vedere che in piazza, appena fuori dal Circolo, era effettivamente esposta una bandiera logora e scolorita e mi chiese se poteva averne una nuova. Così oggi quando sono andato a scuola le ho fatto una bella sorpresa".

 

Ultima modifica il Giovedì, 06 Dicembre 2018 13:49

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466