Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Siringhe fuori scuola a San Donato: “Attivati i protocolli”

Vota questo articolo
(2 Voti)

WhatsApp Image 2019-01-31 at 17.29.23Siringe usate dai tossicodipendenti gettate a terra, fuori della scuola primaria e dell'infanzia di San Donato di San Miniato, in via del Pratuccio. Non è la prima volta che accade nelle ultime settimane: il problema si era già presentato. L'ultima volta, ieri mattina 30 gennaio, ad accorgersene sono stati i genitori, al mattino, mentre accompagnavano i bambini a scuola.

E non in una via qualunque: le siringhe, questa volta, le hanno trovate nel piccolo parcheggio antistante la scuola, dove c'è anche la campana del vetro usato e un pannello per le affissioni pubblicitarie. I genitori si sono subito rivolti alle maestre che personalmente hanno provveduto a rimuovere le siringhe che fortunatamente erano chiuse con il loro cappuccio e ad attivare tempestivamente tutte le procedure del caso. In primo luogo sono state avvisate la forze dell'ordine - carabinieri e polizia municipale - e poi il municipio di San Miniato e le varie persone competenti nella gerarchia scolastica.WhatsApp Image 2019-01-31 at 17.29.262
"Alcune settimane fa erano già state trovate altre siringhe dalle maestre – spiegano i genitori incontrati casualmente fuori dalla scuola questa mattina (31 gennaio) –, sempre fuori dalla scuola e sempre chiuse nei loro contenitori, ma comunque sia, questa situazione non è piacevole. Il personale della scuola - maestre e personale Ata - è sempre molto attento e sappiamo che verifica sempre che nel cortile della scuola non ci sia niente di pericoloso per i bambini. Il problema però non è quello che accade dentro la scuola, ma ciò che si verifica nella ore notturne fuori dalla scuola. I tossicodipendenti a bucarsi non vanno solo nelle vicinanze della scuola: un po' tutta la strada via via è stata oggetto di ritrovamenti di siringhe. Servirebbe più vigilanza da parte delle istituzioni, più che da parte dei carabinieri che abbiamo visto che periodicamente passano anche la notte a controllare".
Il dirigente scolastico Sandro Scapellato raggiunto telefonicamente ha spiegato: "Sottolineo che le siringhe sono state trovate fuori dalla scuola e la vicenda è stata gestita dalle docenti, che hanno attivato le procedure previste dai protocolli, gestendo WhatsApp Image 2019-01-31 at 17.29.264al meglio la cosa. Per quanto mi riguarda, posso dire che ho piena fiducia nella loro vigilanza sempre molto attenta anche da questo punto di vista e anche oltre i confini della scuola, per quanto possibile, nell'interesse dei bambini. Poi è chiaro che non possiamo agire su ciò che accade fuori dalla scuola nelle ore notturne".
Una situazione che dispiace, più che altro perché entrando nella scuola primaria e dell'infanzia di San Donato si percepisce un ambiente a misura di bambino e molto sereno, una serenità che in qualche modo rischia di essere turbata appena i bambini mettono piede fuori della scuola - come hanno sottolineato alcuni genitori - per i comportamenti pericolosi di alcune persone che fanno uso di sostanze stupefacenti, proprio davanti ad un luogo deputato all'infanzia.

Gabriele Mori

 

Ultima modifica il Giovedì, 31 Gennaio 2019 21:23

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466