Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Imprenditore e amico di tutti, l’addio a Vanni

Vota questo articolo
(3 Voti)

p vanniIl funerale sarà celebrato alle 15 di oggi 4 marzo nella chiesa di San Domenico. Nella sua San Miniato, dove è nato (alle Lastre), cresciuto e dove tornata sempre spesso e volentieri, anche ora che viveva fuori. Pietro Vanni, quando la malattia lo permetteva, continuava a impegnarsi per la sua città, che oggi lo ricorda commossa.

Ma anche sorridente, ripensando alle tante serate insieme. Pietro non era brillante solo come imprenditore: era di compagnia, amico di tutti, un guerriero che si lascia dietro ricordi felici. Ancora di più ora, ricordano gli amici, che la malattia la sentiva più forte. Aveva 68 anni, ma una grinta da ragazzo. Non è solo San Miniato a ricordarlo: il suo impegno in politica lo aveva fatto conoscere in tutta la provincia. Vanni, infatti, era stato segretario provinciale della Lega Nord di Pisa quando i leghisti in Toscana erano davvero pochi. Lascia due figli, uno dei quali, Andrea, è oggi alla guida dell'azienda. Ha frequentato molto Forte dei Marmi, tanto che oggi arrivano le condoglianze della Fondazione Villa Bertelli. A giugno dello scorso anno aveva donato alla Fondazione l'opera in poliuretano "La grande Italia" di Ugo Nespolo, esposta durante la mostra "Gli Italiani di Crimea" negli spazi interni della Villa. "Siamo vicini alla famiglia del cavalier Vanni – ha detto il presidente della Fondazione Villa Bertelli Ermindo Tucci – a cui dobbiamo il generoso dono di un'opera rappresentativa del nostro Paese nella sua essenza, che rimarrà in ricordo di questo mirabile gesto".

 

Ultima modifica il Martedì, 05 Marzo 2019 17:42

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466