skinKaroqcuoio

Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Tartufo, a Cigoli è già marzuolo

Vota questo articolo
(1 Vota)

7cf08405-fcaf-4793-bf46-2ab2d0a4efcf"Il tartufo non è solo da mangiare. Il tartufo è prima di tutto cultura. A San Miniato abbiamo tutti i tipi di tartufo: bianco di novembre, nero d'estate e poi c'è anche quello di primavera". Quando a Cigoli fiorisce il marzuolo. In occasione della presentazione dell'edizione numero 21 della mostra mercato del marzuolo di Cigoli, lo ha voluto ricordare l'assessore al turismo di San Miniato Giacomo Gozzini.

Da domani 9 marzo e poi ancora 10, 16 e 17 marzo, Cigoli e tutta San Miniato odoreranno di tartufo. Nell'ambito della kermesse si svolgerà anche il convegno sulle nuove regole e opportunità (Tartufo, nuove regole e opportunità a San Miniato). "Noi tartufai ci rendiamo conto di quanta poca sensibilità ci sia nei confronti dell'ambiente - spiega Gianpiero Montanelli -. Quando parliamo di tartufo dobbiamo per forza associarlo al rispetto per l'ambiente. Io dico sempre che quando dobbiamo andare nel bosco ci dobbiamo andare in punta di piedi. Già per il fatto di portarsi via un prodotto, dobbiamo rimettere a posto il luogo in cui l'abbiamo raccolto altrimenti creiamo un danno. Per trovare il tartufo servono due strumenti: il cane e il vanghetto per determinare il minor danno possibile al terreno". L'occasione è anche per presentare l'anno dedicato a Lodovico Ciardi, il Cigoli appunto. 

Ultima modifica il Venerdì, 08 Marzo 2019 19:56

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466