Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

I turisti di Tognarino conquistano la sfilata

Vota questo articolo
(1 Vota)

0d11bbca-eff5-4a5c-9e71-92818b22c8e7

"Sono particolarmente legato al Palio del Cuoio anche per motivi familiari: don Gino Frediani - che il Palio lo ha pensato e voluto ormai 32 anni fa, ndr - era mio zio". Lo ha detto ieri sera 23 giugno Simone Giglioli, consegnando per la prima volta da sindaco il premio alla sfilata a rione Tognarino. Ancora una volta sono i biancarancio, infatti, a conquistare i giudici della sfilata dei rioni.

Il Ponte non ha partecipato alla sfilata per le poche forze a disposizione e ha annunciato una nuova assemblea per provare a organizzarsi di nuovo. Un tema comune, a maglie molto larghe, ha guidato Leporaia, Le Fornaci, Tognarino e Giuncheto nella realizzazione della sfilata: Un pozzo di idee e immagini in Europa tra storia e letteratura.
Giuncheto ha messo in scena la Parigi della Bell'epoque e del Molin rouge, a ritmo di can can e tra spettacoli di fuoco, hanno sfilato artisti e pittori. Tognarino ha immaginato un viaggio in Scozia, con turisti a bordo di un pulmino e la guida che racconta di Lochness, fate e fantasmi dei castelli, ma anche di eroi della letteratura come Harry Potter o Sherlock Holmes. Le Fornaci ha declinato il mostro nella storia e letteratura: dal dottor Jekill e mister Hyde e il gobbo di Notre Dame, a Robespierre e la sua ghigliottina e Hitler e Mussolini arrivati a bordo di un mezzo militare. Fino alla violenza sulle donne, indicata come mostro del nostro tempo. Per ultimo, Leporaia ha messo in scena due tra i più famosi romanzi di Dumas: Robin Hood e La maschera di ferro. 

Ultima modifica il Martedì, 25 Giugno 2019 21:41

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466